Altre risorse finanziarie per implementare e diffondere la raccolta differenziata nei Comuni della Regione Molise

719

Ulteriori 5 milioni e 300 mila euro in favore della raccolta differenziata. A comunicare la notizia il Presidente della Regione, Paolo di Laura Frattura, e l’Assessore alla Tutela dell’Ambiente, Vittorino Facciolla, in un incontro sul tema con  i Sindaci molisani. “Abbiamo già finanziato 36 interventi per più di 23 milioni di euro. L’obiettivo da perseguire ora, con le risorse aggiuntive assegnate, è di accelerare il percorso di ottimizzazione e miglioramento della gestione dei rifiuti, al fine di ricavarne anche benefici economici” – così, ha aperto i lavori il Presidente della Giunta regionale, Paolo di Laura Frattura.
Ha proseguito l’Assessore Vittorino Facciolla, il quale ha posto l’attenzione sulla necessità di concertare e condividere con gli Amministratori il percorso da seguire per pianificare le azioni da attivare a valere sui 5 milioni e 300 mila euro. “Riteniamo opportuno ed utile – dichiara l’Assessore – intervenire ulteriormente a sostegno di quei comuni che hanno attivato la raccolta differenziata o che la attiveranno promuovendo un avviso pubblico per il finanziamento di progetti innovativi (circa 1,5 milioni di euro) e per l’assegnazione di contributi sulla base della popolazione, delle utenze e di criteri premiali (per circa 3,8 milioni di euro) che consentiranno un contenimento del costo del servizio di smaltimento dei rifiuti che inevitabilmente subisce nella fase iniziale un aumento con l’attivazione del servizio di raccolta differenziata e, di conseguenza, una riduzione della Tari a totale beneficio della popolazione. I contributi premiali, a titolo esemplificativo, potranno essere destinati ad investimenti sul verde pubblico, ad attivare o implementare servizi al cittadino o ancora all’impiego di guardie ambientali volontarie, etc.
Il bando – conclude Facciolla – rappresenta il completamento di un piano di interventi a favore di tutti i comuni della regione finalizzato all’avvio, all’implementazione e al potenziamento del sistema di raccolta “porta a porta” e/o di prossimità che ci consentirà di giungere all’obiettivo “zero rifiuti”.
Entro la metà di Novembre, l’impegno dell’Assessore ad incontrare nuovamente i Sindaci per condividere nel dettaglio i contenuti del bando, così da rispondere pienamente alle esigenze del territorio e successivamente la pubblicazione entro il 31 dicembre 2015.

Commenti Facebook