Alfredo Schiavone Panni visiting professor nelle più rinomate facoltà mediche delle università Giapponesi

1405

 Alfredo Schiavone Panni, Ordinario di Malattie Apparato Locomotore presso il Dipartimento di Medicina e Scienze della Salute “V. Tiberio” Unimol, membro del Comitato Direttivo Società Italiana di Ortopedia e Traumatologia (SIOT), del Comitato direttivo della Società Italiana del Ginocchio Artroscopia Sport Cartilagine Tecnologie Ortopediche (SIGASCOT) e del Board dell’European Knee Associates, Società Europea di chirurgia protesica, ha tenuto, su invito una serie di Lezioni Magistrali nelle più rinomate Facoltà mediche giapponesi: Hokkaido, Hiroshima, Kobe, Osaka, Yokohama, incontrando in ogni sede le Autorità accademiche e i Direttori di Dipartimento. L’invito, particolarmente selettivo, è riservato solo a docenti che si sono distinti per la qualità della loro produzione scientifica, per la loro attività clinica e chirurgica, per la rilevanza delle pubblicazioni e per la loro notorietà internazionale. La scelta di avere la presenza del prof. Schiavone Panni non solo rientra in tale contesto, ma anche nell’ambito di un importante traveling fellowship tra la JOSKAS (Società Giapponese di Artroscopia e Chirurgia del Ginocchio, Traumatologia dello Sport) e la SIGASCOT.
Il programma in ogni Università visitata è stato caratterizzato dalla presentazione da parte del prof. Schiavone Panni, della sua Lezione magistrale, sostenuta da una articolata ed ampia discussione scientifica sui risultati delle ricerche cliniche e sperimentali effettuate nella Università del Molise, sulle metodiche di trattamento chirurgico di alcune patologie e sulle tecniche sperimentali e su l’utilizzo pratico di diversi nuovi dispositivi ortopedici in sala operatoria. La partecipazione, molto qualificata, ovunque è stata ampia ed ha permesso di far conoscere in diversi Paesi e territori del Sol Levante, la nostra Università.
Oltre alle lezioni il programma di visita prevedeva anche la partecipazione attiva del prof. Schiavone Panni ad interventi chirurgici caratterizzati da nuove metodologie e tecniche innovative in alcuni dei migliori centri di ricerca e di medicina sportiva in Giappone, particolarmente all’avanguardia nei confronti dei diversi aspetti del trauma sportivo e della patologia degenerativa della cartilagine.
Il primo intervento chirurgico con il Prof. Yasuda in Hokkaido University Hospital in Sapporo, contraddistinto dall’utilizzo di nuove piastra di bloccaggio a forma anatomica, la seconda tappa del tour interventistico con il Prof. Ochi a Hiroshima University Hospital, dove sono stati utilizzati i campi elettromagnetici per il trattamento delle patologie cartilaginee. Al Kobe University Hospital, la terza giornata nella sala operatorie insieme al Prof. Kurosaka; la particolarità dell’intervento va riscontrata su una nuova tecnica di ricostruzione della rotula, subito dopo è stata la volta – per Schiavone Panni – di recarsi dal Prof. Shino a Osaka University Hospital ed al Centro di ortopedia dello sport – Yukioka Ospedale, Kita-ku sempre di Osaka dove protagonista è stata senza dubbio la chirurgia ricostruttiva del legamento crociato anteriore. Appuntamento finale del serrato programma di interventi chirurgo-ortopedici a Yokohama, University Hospital, con il Prof. Saito dove è stata eseguita una delicata tecnica chirurgica con l’utilizzo di osso artificiale.
Conclusivo momento della complessa ed entusiasmante esperienza per il prof. Schiavone Panni, in un simposio scientifico ed accademico comune, è stata certamente la sua relazione sui risultati a dieci anni delle protesi monocompartimentali di ginocchio al Congresso Nazionale della Società Giapponese di Ortopedia a Sapporo ricevendo notevoli apprezzamenti per la qualità dei risultati chirurgici ottenuti.

Commenti Facebook