Al via la campagna di educazione stradale nelle scuole della Polizia di Stato “Icaro 2015”

2337

Al via, in questi giorni, il Progetto Icaro, la campagna di educazione stradale rivolta agli studenti e finalizzata alla promozione ed alla sensibilizzazione della cultura della sicurezza, promossa dalla Polizia di Stato insieme ai Ministeri dell’Istruzione e delle Infrastrutture e Trasporti, alla Fondazione ANIA per la sicurezza stradale, al Dipartimento di Psicologia dell’Università “Sapienza” di Roma, al Movimento Italiano Genitori, alla Federazione Ciclistica Italiana, al Gruppo ASTM¬SIAS, con il contributo di aziende del settore ciclistico. Da molti anni ormai, il Progetto – giunto quest’anno alla XV^ edizione – assicura la presenza qualificata degli operatori della Polizia Stradale nelle scuole, peraltro molto apprezzata dai docenti e dagli alunni, con lo scopo di aiutare le nuove generazioni a diventare pedoni, ciclisti ed automobilisti responsabili e rispettosi delle regole della strada.
Quest’anno, il progetto coinvolgerà bambini e ragazzi dai 6 ai 18 anni sul tema della sicurezza in bicicletta per imparare come comportarsi sulle due ruote, rispettano tutti gli utenti della strada e facendo rispettare le regole anche ai familiari.
Diversi i percorsi educativi proposti e che saranno differenziati in base all’età.
I bambini delle primarie, ad esempio, saranno coinvolti in giochi e simulazioni insieme a genitori e nonni. Per gli studenti della scuola secondaria di primo grado, invece, è stata prevista un’attività educativa che coinvolga i ragazzi all’uso della bicicletta come primo mezzo di trasporto, mentre per quelli della scuola secondaria di secondo grado saranno affrontati i temi della sicurezza stradale e della disabilità, anche attraverso il contributo di testimonianze di giovani vittime di incidenti stradali.
Nella provincia di Campobasso, gli operatori della Polizia Stradale incontreranno – ad iniziare dal prossimo 6 marzo – gli studenti dei seguenti istituti scolastici:
– Guglionesi – Istituto Omnicomprensivo, una classe della scuola primaria;
– Campobasso – Istituto Comprensivo “Petrone”, classe 3a sez. D della scuola primaria;
– Campobasso – Istituto Comprensivo “Colozza” , classe 1a sez. B della scuola secondaria di primo grado;
– Campobasso – Istituto Comprensivo “D’Ovidio”, una classe della scuola secondaria di primo grado;
– Campobasso – Istituto Tecnico Industriale “Marconi”, classe 2a sez. B;

Come di consueto, al Progetto Icaro è abbinato un concorso sui temi della sicurezza stradale che negli anni ha visto la partecipazione interessata e costante di docenti e studenti con la produzione di elaborati anche di alto livello qualitativo.
Il concorso, indetto dalla Direzione Generale per lo Studente, l’Integrazione e la Partecipazione del MIUR, in collaborazione con tutti i partner, è destinato agli studenti delle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado e propone la progettazione e la realizzazione di un elaborato dal titolo: “Sicuramente in bici”.
Focalizzando l’attenzione sulle regole da rispettare in bici per pedalare in sicurezza, l’elaborato potrà essere svolto anche in chiave ironica e realizzato individualmente o in gruppo. Sul sito informativo del Progetto, , è presente un apposito spazio dove le scuole potranno registrarsi e pubblicare il lavoro realizzato.

Commenti Facebook