Viabilità/ Federico ( M5S): priorità al raddoppio della Bifernina e dell’Asse Bojano – Isernia – Venafro

246

Ho incontrato il sottosegretario ai Trasporti Roberto Traversi e i dirigenti del Ministero delle Infrastrutture – afferma in una nota il parlamentare Antonio Federico – con i quali ho fatto il punto su tutte le strade molisane di competenza dell’Anas e sull’intera viabilità regionale, sulle sue carenze, i suoi bisogni e sui progetti in cantiere.
La priorità è il collegamento dei versanti tirrenico e adriatico. Tradotto a livello regionale vuol dire connettere la costa con l’area venafrana attraverso il raddoppio della Bifernina e dell’asse Bojano-Isernia-Venafro per poi collegarsi all’autostrada A1 tramite la galleria di Mignano Montelungo per la quale già ci sono 5 milioni di euro sullo studio di fattibilità.
Mi rendo conto che parliamo di un progetto imponente, ma è un’opera decisiva per lo sviluppo del Molise per cui tutti gli attori istituzionali devono sottoporre proposte e rappresentare esigenze al Ministero.
Abbiamo anche parlato – continua Federico – del viadotto di Ponte Liscione, della sua manutenzione ordinaria e straordinaria. Con il sottosegretario abbiamo discusso la strategicità dell’infrastruttura valutando le alternative per bypassarlo.
Inoltre abbiamo fatto una ricognizione- conclude il parlamentare- delle strade che dovranno passare alla gestione di Anas, circa 450 km in tutto il Molise: un aspetto fondamentale per intervenire sulla viabilità interna. Gli enti locali non hanno la capacità economica di garantire manutenzione e sicurezza, quindi solo il passaggio in Anas può servire ai nostri tanti comuni per evitare l’isolamento. Ora il MIT dovrà fornire le proprie valutazioni, il Molise attende risposte precise e veloci.

Commenti Facebook