Testamento (M5S): assegnati circa 4 milioni di euro al Comune di Venafro per la ricostruzione della scuola di via Maiella

297

“Voglio esprimere il mio più sincero ringraziamento alla Ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina per la concessione del finanziamento di circa 4 milioni di euro al Comune di Venafro per la ricostruzione della scuola di via Maiella. A undici anni dalla sua chiusura, avvenuta a seguito del terremoto de L’Aquila, la città di Venafro e i suoi giovani studenti riavranno finalmente un edificio totalmente nuovo, antisismico, moderno, dove potranno svolgere l’attività didattica nella più totale sicurezza.


Il Governo, dopo i 5 milioni di euro assegnati per il restauro e la valorizzazione dell’ex convento di San Francesco, dimostra ancora una volta un’attenzione particolare per la città di Venafro”. A dichiararlo Rosa Alba Testamento, Portavoce molisana del MoVimento 5 Stelle e componente della Commissione Cultura e Istruzione di Montecitorio.

“La decisione del Ministero dell’Istruzione – continua la Portavoce – scrive la parola fine a un decennio di inefficienze politico-amministrative a livello locale: inadempienze e difformità nella presentazione dei progetti preliminari, risorse più volte annunciate a livello regionale ma mai effettivamente assegnate, una marea di promesse fatte e puntualmente disattese.


Questi 4 milioni di euro fanno parte di un più ampio programma nazionale di edilizia scolastica per il triennio 2018-2020 col quale il Governo ha messo a disposizione delle Regioni ben 830 milioni di euro, dei quali quasi 9 milioni al Molise. Negli ultimi anni – prosegue Testamento – non erano mai state sbloccate così tante risorse per la messa in sicurezza e l’ammodernamento degli edifici scolastici e di questo bisogna ringraziare la delegazione parlamentare del MoVimento 5 Stelle nelle commissioni cultura e istruzione di Senato e Camera che fin dall’inizio della legislatura ha considerato questo tema come prioritario.

Il nostro impegno però non finisce qui, perché appena possibile riprenderemo in Commissione a Montecitorio anche l’esame della Proposta di Legge sull’edilizia scolastica a prima firma Luigi Gallo con la quale vogliamo snellire le procedure burocratiche nell’assegnazione delle risorse per l’edilizia e garantire ai cittadini un’informazione trasparente in merito all’effettivo stato degli edifici su tutto il territorio nazionale” – conclude.

Commenti Facebook