SOA: Centinaia di mail inviate al governo per il disastro sanitario molisano.Ora il governo intervenga

256

Una protesta non nata dal nulla ma dalla prosecuzione di una lotta giá avviata da tempo.

L’aggregazione di liberi cittadini per la sanità pubblica – si legge in una nota inviata dal sindacato SOA – lancia in rete una nuova iniziativa , questa volta i protagonisti sono state le persone molisane che subiscono quotidianamente il disastro sanitario pubblico regionale e la gestione capestro dell’emergenza covid .

Sabato7 Novembre 2020 dal Molise sono partite tramite mail una lettera di protesta al presidente del consiglio con il sistema copia e incolla sul social , centinaia e centinaia di persone mettendoci la faccia così  facendo hanno informato direttamente il governo centrale , stanchi del protrarsi della situazione di disagio hanno chiesto di esautorare tutta la gestione politica e amministrativa sanitaria che opera in regione a cominciare dal presidente Toma che ha la delega governativa per l’emergenza covid, in doppia mail oltre che al governo  l’indirizzo indicato nell’iniziativa é stato anche quello dei promotori che in pochissimo tempo hanno ricevuto un’ondata di mail.

Ora pretendiamo dal governo – conclude la nota – risposte certe e concrete .Con la grande partecipazione all’iniziativa senza ombra di dubbio si dice basta a una politica scellerata che a pagarne le conseguenze é un’intera regione e il diritto alla salute collettiva.

Andiamo avanti ancora più forti.

Aggregazione dei liberi cittadini per la Sanità pubblica e per gli ospedali molisani

Commenti Facebook