Sarro:interrogazione parlamentare per promuovere ispezione alla Questura di Campobasso

603

carlo sarroDi seguito riportiamo il testo dell'interrogazione parlamentare, a firma dell'Onorevole Carlo Sarro, indirizzata al Ministro degli Interni e tesa a conoscere le iniziative che "il Ministro intenda assumere per promuovere una apposita  ispezione presso la Questura di Campobasso e per rimuovere la segnalata condizione di incompatibilità ambientale".

Per sapere – premesso che:
- dall’articolo intitolato “Favori al Presidente del Molise, indagato il Questore di Campobasso”, pubblicato dal quotidiano Corriere della Sera nell’edizione del 15 gennaio 2014, si apprende che il Questore di Campobasso, dott. Giancarlo Pozzo, risulterebbe iscritto nel registro degli indagati per i reati di abuso d’ufficio e favoreggiamento personale;
- tale iniziativa, assunta dal Sostituto Procuratore, dott. Fabio Papa, è connessa ad una vicenda che coinvolge l’attuale Presidente della Regione Molise, dott. Paolo Di Laura Frattura, e segnatamente i suoi interessi nella società Bio.com destinataria di pubbliche provvidenze;
- secondo la ricostruzione riportata dal citato organo di informazione, il Questore di Campobasso avrebbe assegnato la trattazione del caso ad un ufficio diverso da quello individuato dal magistrato procedente, operando in tal modo, un indebito intervento su una delega dell’autorità giudiziaria;
- l’accaduto, già di per sè inquietante, si connota di preoccupanti tratti di opacità quando viene ricordato che la dott.ssa Giuliana Frattura, sorella dell’attuale Presidente della Regione Molise, Paolo Frattura, opera presso la Questura di Campobasso in posizione di assoluto rilievo, espletando le funzioni di Capo di Gabinetto e di Vice Questore Vicario;
- indipendentemente da eventuali profili penali, pure adombrati con l’esercizio dell’azione penale, la vicenda denota un anomalo intreccio tra funzioni investigative ed attività politica configurando per i funzionari coinvolti una sicura condizione di incompatibilità ambientale resa ancora più evidente dal clamore mediatico registratosi sul caso.
Si chiede di conoscere quali iniziative il Ministro intenda assumere per promuovere una apposita  ispezione presso la Questura di Campobasso e per rimuovere la segnalata condizione di incompatibilità ambientale.

Commenti

commenti