Romagnuolo, la vittoria della Lega in Abruzzo è un segnale anche per il Molise

106

“Se la Lega nel Molise ritrova la sua essenza di essere unita e non sottomessa, se bandisce alcuni inutili atteggiamenti e si dedica essenzialmente ai problemi del popolo, rappresenterà il vero cambiamento per tutti i cittadini e per tutto il nostro territorio.

E’ sempre bene ricordare, che a Campobasso e a Termoli la Lega è il primo partito, cosa questa che faremo valere per le prossime amministrative del 26 maggio visto che il “tavolo”, ha bocciato la mia proposta sulle primarie. Infatti con le primarie, la Lega avrebbe avuto entrambi i candidati sindaci. Sono quindi dell’opinione, come mi ha sempre detto Salvini, che uniti si vince mentre diversamente divisi si perde.

Una Lega unita nel Molise stravince a Campobasso e a Termoli, se invece è divisa vincono i soliti voltagabbana”. E’ quanto dichiarato da Aida Romagnuolo capogruppo della Lega alla Regione Molise. Ho ritenuto doveroso ed utile esprimere le mie felicitazioni all’on. Giuseppe Bellachioma coordinatore regionale della Lega Abruzzo, ha continuato la nostra, per lo straordinario risultato ottenuto riuscendo a far eleggere ben dieci consiglieri regionali. Il successo della Lega in Abruzzo alle elezioni regionali, ha continuato Romagnuolo, rappresentano nel sistema politico italiano un grande segnale di cambiamento, rappresentano un calcio al vecchio modo di fare politica e cioè, che il cittadino elettore vuole che il proprio territorio attui una politica del buongoverno, cioè una politica del fare e non una politica basata sulle chiacchiere.

Quello che è successo domenica scorsa in Abruzzo con la schiacciante vittoria della Lega di Matteo Salvini, ha concluso Romagnuolo, è un segnale per il Molise, significa che se alle prossime elezioni amministrative come Lega e, lo ripeto, riusciremo ad essere uniti, a stare insieme, rivendicheremo senza paura di sorta il candidato sindaco di Campobasso o quello di Termoli e vinceremo.

( Nella foto Romagnuolo e Bellachioma alcuni giorni fa a Chieti durante la campagna elettorale)

Commenti Facebook