Il Senatore Enrico Buemi per il Molise : mi batterò per il pluralismo dell’informazione

678

Il senatore del PSI Enrico Buemi, neo eletto membro della Commissione di vigilanza Rai, ha diffuso il seguente comunicato ” Recentemente sono andato in Molise e hopotuto appurare che il segnale Rai non raggiunge tutti i comuni di quella regione e purtroppo non è un caso isolato: L’ho rilevato anche da me in Piemonte: Una situazione davvero grottesca nel 2014. Il servizio pubblico ha il compito primario di essere fonte d’informazione culturale ma anche di rappresentare tutte le realtà italiane , garantendo la propria presenza nell’intera Penisola, non solo nelle grandi aree. Non dobbiamo dimenticare mai che l’Italia e quella delle 100 città e degli 800 comuni”.

“Il mio impegno on vigilanza Rai si concentrerà su entrambi i fronti – ha concluso Buemi- quello del pluralismo dell’informazione e quello della rappresentatività di tutti i territori, che devono essere raggiunti in egual modo, anche quelli attualmente appaiono penalizzati, come il Molise.” Proprio in queste ore in commissione si sta discutendo del contratto di servizio RaiMi batterò – ha concluso il senatore socialista- perché queste linee guida vi rientrino”. Filippo Poleggi, Presidente del PSI del Molise, ha indirizzato al Senatore Buemi questo messaggio.” Caro Enrico, ti rigrazio perché il tuo primo pensiero nel nuovo incarico è stato per i territori svantaggiati ed il mio Molise. Hai tenuto fede alla nostra richesta, fatta nel corso della tua recente visita nel Molise come componente della Commissione d’indagine sui rifiuti tossici, di essere anche il nostro parlamentare come sei evidentemente di tutta l’Italia. Ti ringrazio come persona impegnata per lo sviluppo delle autonomie locali, per i nostri territori minacciati dalla crisi economica e da ” riforme ” che sembrano puntare più a creare macerie che processi di innovazione virtuosa. Ti ringrazio infine come giornalista che condivide l’impegno per il pluralismo dell’informazione anch’essa minacciata nella nostra regione dalla crisi economica che la depaupera e la riduce nonostante il generoso impegno di tanti miei bravi colleghi e tanti giovani che con passione hanno scelto una professione che non sempre offre le soddisfazioni sperate. Sono sicuro con la tua passione e la tua capacità di lavoro i risultati non mancheranno.Attendiamo con fiducia”.

Commenti Facebook