Eliminazioni barriere architettoniche, pdl presentata da Aida Romagnuolo

222

Il Consigliere Aida Romagnuolo ha presentato una proposta di legge regionale – contraddistinta con il n. 117- concernente “Modifica alla Legge Regionale n. 25 del 18 ottobre 2002 – “Eliminazioni barriere architettoniche”.


La pdl opera una modificazione della legge regionale n. 25, del 18 ottobre 2002, aggiungendo una lettera al comma 2, dell’articolo 4, nella parte in cui si delimita il campo di applicazione della normativa sull’eliminazione delle barriere architettoniche.

In particolare la proposta di legge prevede l’aggiunta del Demanio Marittimo tra le aree di applicazione delle misure per l’eliminazione di qualsiasi ostacolo che limiti o neghi l’uso autonomo a tutti i cittadini di spazi, edifici, servizi e strutture, impedendo la mobilità ai soggetti con difficoltà motoria, sensoriale e psichica.

La modifica proposta –si spiega nella relazione di accompagnamento alla pdl- mira a promuovere la piena integrazione della persona con disabilità nella collettività mediante iniziative volte a ridurre stati di esclusione sociale e ad eliminare o superare le barriere fisiche ed architettoniche.

Appare pertanto necessario, nello specifico –si spiega ancora nella relazione-, dotare le spiagge libere di idonei ed adeguate discese al mare, che permettano alle persone con disabilità, di arrivare in prossimità della battigia.


L’iniziativa legislativa passa ora all’esame della Commissione permanente competente per materia, la quale dopo l’istruttorio emanerà il parere di rito e invierà il testo all’attenzione del Consiglio regionale per le determinazioni conclusive.

Commenti Facebook