Coronavirus covid-19, incontro con le Strutture private accreditate: comportamenti scorretti potrebbero compromettere il lavoro messo in campo

558

Convocato dal presidente della Regione Molise, ha avuto luogo, questa mattina a Palazzo Vitale, un incontro con alcune Strutture private accreditate molisane. Oltre al governatore, erano presenti il direttore generale della Salute, il direttore generale e il direttore sanitario dell’Asrem, i direttori sanitari di Villa Maria, Villa Esther, Gea Medica.
«Ringrazio le Strutture private – ha dichiarato Toma – per la disponibilità da loro
offerta allo scopo di fronteggiare l’emergenza covid-19. Abbiamo parlato di
eventuali scenari futuri che, qualora dovessero verificarsi, potrebbero richiedere
una dotazione maggiore di posti letto. Al momento, la situazione è perfettamente
sotto controllo, ma è nostro precipuo dovere preventivare ogni possibile evolversi
dell’emergenza epidemiologica da covid-29 e farci trovare pronti».
«Colgo l’occasione – ha proseguito – per ringraziare anche tutti gli operatori sanitari
che stanno dando il loro meglio per monitorare il territorio, isolare e contenere la
diffusione di altri contagi».
«Il vero nemico da battere – ha concluso il governatore – non è il covid-19 di per sé,
quanto taluni comportamenti scorretti che potrebbero compromettere il lavoro
messo in campo. È perentorio attenersi scrupolosamente alle disposizioni emanate
dal Governo, dalla Regione Molise e dalle autorità sanitarie. Insieme, in un clima di
fattiva collaborazione, supereremo questo particolare momento».

Commenti Facebook