Agricoltura, Bruxelles promuove il Molise: “Nel 2019 la migliore performance del PSR in Italia”

144

 Il Molise protagonista nell’incontro annuale sullo stato di attuazione del Programma di Sviluppo Rurale 2014/2020 che si è tenuto ieri, a Bruxelles, tra la struttura tecnica dell’Assessorato alle Politiche Agricole e i rappresentati della Commissione Europea. 
La performance del PSR Molise relativa all’annualità 2019, come evidenziato dal Capo Unità della Direzione Generale Agricoltura della CE Philip Busz, è di gran lunga migliore di quella registrata dai programmi regionali italiani e perfettamente in media con i Programmi degli altri Stati Europei, tanto da consentire ai vertici della CE di prendere il Molise come esempio di “pratica di successo”. 


Un risultato importante, frutto della continua dialettica tra la struttura tecnica e quella politica, che pone solide basi per l’avvio della nuova fase di Programmazione 2021/2027. Nel corso dell’incontro, infatti, sono stati affrontati numerosi argomenti relativi al completamento dell’attuale PSR, alle modalità di progettazione del nuovo Programma. 
Proprio in merito a quest’ultimo aspetto, i rappresentanti della Commissione hanno preso atto della chiarezza degli obiettivi e dei percorsi futuri tracciati dalla Regione Molise.


Soddisfatto l’assessore all’agricoltura Nicola Cavaliere, che nel corso dell’incontro, ha annunciato: “ N onostante il ritardo della Commissione Europea nella definizione delle nuove regole che guideranno la futura programmazione, d al  mese di gennaio avvieremo una serie di incontri territoriali per raccogliere, comprendere e delineare i reali fabbisogni degli imprenditori agricoli, dei Comuni, delle organizzazioni di categoria, nell’ottica di un dialogo costruttivo che ci consentirà di strutturare al meglio il nuovo Programma 2021/2027.

Uno dei nostri principali obiettivi – ha puntualizzato Cavaliere – sarà la semplificazione delle procedure amministrative, dei bandi, dell’iter burocratico, uno snellimento che permetterà una forte accelerazione dei pagamenti ai beneficiari, superando le criticità riscontrate nell’attuale PSR”.   

Commenti Facebook