Provincia di Isernia: disposta esenzione della COSAP per l’anno 2020

112

     Nell’ultima seduta del Consiglio Provinciale di Isernia si è discusso della grave situazione emergenziale che si è creata con il diffondersi del Covid-19, la quale ha imposto, per il suo contenimento, misure restrittive che, inevitabilmente, hanno portato ad un impoverimento generale dell’economia del territorio.

Considerate le criticità conseguenti all’attuale emergenza sanitaria nazionale per il Covid-19 e i danni di eccezionale gravità alle attività economiche, il Consiglio Provinciale, all’unanimità, ha concesso, in via straordinaria, per l’anno 2020, l’esenzione totale del canone di occupazione del suolo pubblico alle imprese di pubblico esercizio, nonché ai titolari di concessioni o di autorizzazioni concernenti l’utilizzazione del suolo pubblico con accessi ad uso industriale, commerciale od artigianale, dando mandato agli uffici competenti di operare, in merito alle procedure di autorizzazione e rinnovo di concessioni, ogni semplificazione possibile e di considerare nulli gli avvisi Cosap eventualmente già inviati in precedenza.

Particolarmente soddisfatto il presidente della Provincia di Isernia Alfredo Ricci.

Si tratta di un’iniziativa proposta lo scorso mese di luglio dai Consiglieri Manolo Sacco e Vittoria Succi, da subito fatta propria da me e dall’intera Amministrazione. La Provincia decide di stare accanto agli operatori economici in difficoltà a causa della crisi determinata dall’attuale emergenza, e lo fa con un gesto concreto, esentandoli dal pagamento del COSAP per l’intero 2020 e, così, di fatto rinunciandovi definitivamente. In questo modo, come Provincia diamo il nostro contributo concreto nell’attuale momento di difficoltà, lasciando nelle tasche dei nostri operatori economici gli importi che, diversamente, avrebbero dovuto essere corrisposti alla Provincia. Il nostro bilancio per quest’annopotrà essere gestito anche senza queste somme, che, invece, gli operatori economici in difficoltà potranno destinare alle esigenze delle proprie attività o delle proprie famiglie. Voglio ringraziare i Consiglieri Sacco e Succi che hanno avuto questa idea, la struttura dell’Ente che ha lavorato per realizzarla e tutti i Consiglieri Provinciali che l’hanno condivisa da subito e definitivamente approvata nel corso della seduta dell’ultimo Consiglio. Un ottimo lavoro di squadra attraverso cui la Provincia dà un segno tangibile di vicinanza al nostro territorio e ai suoi operatori economici.”.

Commenti Facebook