L’Assessore Galasso alla mostra sull’Emigrazione

712

Questa mattina è stata inaugurata la mostra sull’emigrazione moli­sana nel mondo, dal titolo “La mia seconda Pa­tria”. Dedi­cata in generale al tema dell’emigrazione, la mostra ri­guarda in particolare alcuni personaggi diventati famosi all’estero ma nati in Mo­lise o discendenti da famiglie d’origine molisana, come l’attore Robert De Niro, i musicisti Eddie Lang, Toquinho, Mario Lanza e Giuseppe Pet­tine, i fotografi Tony Vaccaro e Frank Monaco, il sindacali­sta Arturo Giovannitti, gli scrittori Nino Ricci, Giose Rimanelli e Donald DeLillo.

Alla cerimonia inaugurale sono intervenute varie autorità e persona­lità del mondo politico e culturale molisano. A fare gli onori di casa c’erano Antonio D’Ambrosio, presidente dell’Associazione Pro Arturo Giovannitti, e Sandro Arco, direttore della Fondazione Molise Cultura, ossia le due organizzazioni che hanno ideato e curato l’esposizione.
Per il Comune di Isernia era presente l’assessore alla cultura Cosmo Galasso, particolarmente interessato alla figura di Giuseppe Pettine che, alla fine dell’ottocento, partì da Isernia e andò negli Usa dove di­venne celebre come mandolinista e compositore, la­sciandoci una im­portante produzione di opere musicali.
La mostra, ospitata nei locali dell’ex GIL a Campobasso, resterà aperta fino al prossimo 30 dicembre.

Commenti Facebook