In Alto Molise nasce il “Consorzio delle Pro-Loco della Riserva MaB Alto Molise”

613

Sabato 4 aprile 2015 alle ore 15:30 presso la sede della pro-loco di Chiauci si è tenuto l’incontro conclusivo e la firma dell’atto costitutivo del “Consorzio delle Pro-Loco della Riserva MaB Alto Molise”.  All’evento, convocato dal Presidente del Consorzio AssoMaB Francesco Lombardi (nella foto), hanno partecipato i presidenti delle Pro-Loco di Carovilli, Chiauci, Pescolanciano, Pietrabbondante, Roccasicura, San Pietro Avellana e Vastogirardi che in questi mesi hanno lavorato alacremente per stipulare l’atto costitutivo nei tempi necessari alla programmazione del calendario delle manifestazioni estive.
La nascita del nuovo organismo rientra nell’ambizioso e complesso numero di azioni che vanno messe in campo per rispettare il programma di governance territoriale previsto nel progetto della Riserva MaB AltoMolise approvato dall’Unesco il 13 giugno 2014 che ha permesso al territorio dei sette comuni di AssoMaB di entrare a far parte a pieno titolo del Network Mondiale delle Riserve della Biosfera (World Network of Biosphere Reserves – WNBR).
La Riserva riconosciuta dall’UNESCO si estende sui territori di sette Comuni: Carovilli, Chiauci, Pescolanciano, Pietrabbondante, Roccasicura, San Pietro Avellana e Vastogirardi per una superficie totale di oltre 25.000 ettari. La presenza di ben 7 Siti di Importanza Comunitaria (SIC – Direttiva Habitat) caratterizzati da 12 habitat, di cui 3 prioritari, di straordinari siti archeologici e di peculiarità silvo-pastorali conferisce all’intero territorio un’ampia e poliedrica valenza nella conservazione e valorizzazione della diversità biologica e del paesaggio culturale; di conseguenza il compito delle pro-loco del territorio AssoMaB sarà molto ambizioso ma altrettanto soddisfacente.

Commenti Facebook