Decesso dell’anziano di Agnone, l’Asrem avvia inchiesta sull’accaduto

841

In merito alla notizia riportata da diversi organi di informazione molisana riguardante il decesso di un anziano di Agnone si evince dalle relazioni sottoscritte dal Direttore del Presidio e dal Direttore U.O.C. Medicina Interna che il paziente è stato ricoverato in data 23/01/2015 per una forma similinfluenzale, inizialmente stabilizzata con terapia reidratante tanto da ipotizzarne la dimissione: il 3 febbraio sono comparse febbre e dispnea trattate con terapia medica, ma le condizioni sono andate gradualmente peggiorando. I Medici che avevano in carico il paziente, valutandone le condizioni quotidianamente, non hanno ritenuto necessario l’invio ad un centro di maggiore complessità fino al giorno 7 quando il quadro clinico ha presentato un ulteriore aggravamento.
Il trasferimento è avvenuto con ambulanza medicalizzata con a bordo un cardiologo che, se necessario, era in grado di intubare il paziente, cosa che ha ritenuto non fosse al momento necessaria.
La Direzione Generale dell’Asrem ha provveduto ad avviare una inchiesta sull’accaduto: al momento sembra che il percorso assistenziale sia stato adeguato a quanto ritenuto necessario dall’equipe della Medicina, che in caso contrario avrebbe dovuto provvedere all’invio del paziente in altra struttura, ed il trasferimento è avvenuto in modo opportuno.

Commenti Facebook