Scadenze fiscali mese di giugno 2015

586

Per i contribuenti il mese di  giugno è soprattutto il mese delle imposte immobiliari Imu e Tasi e di quella sul reddito (Irpef), ma non solo. Di seguito le principali scadenze fiscali
 15 GIUGNO
Contabilità – registrazione
Scade il termine per l’annotazione delle fatture attive del mese precedente e per l’annotazione nel registro dei corrispettivi degli incassi dell’intero mese precedente qualora risultino dall’emissione di scontrini e/o ricevute fiscali (in caso contrario i corrispettivi devono essere annotati entro il giorno non festivo successivo). I soggetti in contabilità ordinaria hanno la facoltà di non tenere i registri I.V.A. in quanto sostituiti dalle annotazioni sul libro giornale e inventari (cronologico per i professionisti).
– Fatturazione differita
Scade il termine per l’emissione ed annotazione della fattura differita per le consegne o spedizioni avvenute il mese precedente per le quali è stato emesso documento di trasporto.
– Contabilità-registrazione  fatture piccolo importo
Scade il termine per la registrazione delle fatture di importo inferiore ad euro 300,00 del mese precedente (ricordiamo che possono essere così riepilogate sia le fatture attive che le fatture di acquisto)

16 GIUGNO
– IRPEF: oggi, la data più odiata del mese, è l’ultimo giorno utile per versare le addizionali regionali e comunali Irpef e anche l’imposta a saldo del 2014 (prima rata o unica soluzione) e il primo acconto dell’anno in corso, come da dichiarazione dei redditi.
Modello IRAP: ultimo giorno per versare la prima rata dell’Irap (o unica soluzione) a saldo dell’anno d’imposta 2014 come da dichiarazione dei redditi e l’acconto per l’anno in corso.
– IRES: scadenza versamento Ires, comprese le relative addizionali.
– Studi di settore: versamento della maggiorazione del 3 percento per l’adeguamento degli studi di settore.
Acconto del 20%: pagamento dell’acconto per redditi soggetti tassati separatamente.
-IMU: ultimo giorno utile per il pagamento dell’acconto IMU anno 2015.
-TASI: pagamento dell’acconto dell’imposta per l’anno 2015 (salvo proroghe).
-IVA:  si liquida e si versa l’Iva del mese scorso, oltre a pagare in una sola rata o con la prima di una rateizzazione il saldo IVA anno 2014 come da dichiarazione annuale, maggiorato del 0,40% per mese, periodo 17 marzo-16 giugno.
-INPS: scadono oggi i contributi previdenziali degli stipendi versati il mese scorso.
-IVAFE: si versa l’imposta sul valore delle attività finanziarie all’estero.
-IVIE: si versa l’imposta sugli immobili all’estero.

25 GIUGNO
– Intrastat – mensili Presentazione degli elenchi riepilogativi mensili delle cessioni e degli acquisti intracomunitari relativi al mese precedente.

29 GIUGNO
Approvazione bilanci socità. Scade il termine di lungo 180 giorni per l’approvazione del bilancio per l’esercizio chiuso al 31/12/2014; alcuni nostri prodotti per aiutarti nella redazione del bilancio d’esercizio:

30 GIUGNO
-IMU: presentazione al Comune della dichiarazione IMU 2015
-TASI: presentazione della dichiarazione per gli immobili che lo scorso anno hanno subito variazioni, anche per compravendita.
Modello Unico: si presenta il formato cartaceo Persone Fisiche tramite gli uffici postali.

Commenti Facebook