La Cassazione assolve un contribuente per gli omessi versamenti all’Agenzia delle Entrate

1030

La Corte di Cassazione – Sez. Terza Penale – con la sentenza n. 30574 dell’11 luglio 2014 ha assolto un contribuente per le omesse ritenute ex art. 10-bis D.Lgs. n. 74/2000 per assoluta assenza dell’elemento psicologico del reato. A darne notizia Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti” che riporta un interessante commento della decisione della Suprema Corte dell’avvocato Maurizio Villani.
Continua su: Negozioperleimprese

Commenti Facebook