Estate 2015, boom del turismo di lusso in Italia

920

I Paperoni quest’estate hanno dato impulso come non mai al turismo di lusso in Italia,la crisi non sembra aver toccato i super ricchi mondiali, che richiedono suite da 10.000 euro a notte, con maggiordomo, personal trainer e degustatore inclusi. Bernabò Bocca, Presidente di Federalberghi: afferma che secondo le prime stime, l’affluenza 2015 nelle strutture extralusso, situate nelle regioni che già offrono questo tipo di servizi, oscilla tra un +10% e +20% rispetto allo scorso anno. Un vero e proprio boom, che coinvolge: la Costa Smeralda, Capri, le località top della Liguria, come Portofino, ma anche Milano, Como e la zona limitrofa, sia per l’Expo che per l’attrazione esercitata dalla città sulla comunità internazionale più ricca. Un’esplosione del turismo di lusso proveniente soprattutto dai paesi arabi, con un ritorno dei turisti statunitensi agiati, una stabile affluenza dei turisti italiani e una tenuta, nonostante tutto, di quelli russi, queste sono prime stime non numeri ancora ufficiali ma indicative di un trend.
I super ricchi vogliono comfort assoluto e non badano a spese. Una suite costa 10 mila euro a notte. Questa clientela esige staff dedicati e il maggiordomo disponibile h24. Non è un turista che si accontenta di servizi canonici,i più facoltosi continuano a spendere e a investire sul turismo italiano. Tra i servizi più i richiesti i top manager richiedono il DNA della Salute, che è un’analisi personalizzata dello stato di salute, diurna e notturna, ci sono anche richieste stravaganti, come l’astrologo personalizzato che compila una previsione su misura.
Alfredo Magnifico

Commenti Facebook