Veglia di preparazione a carattere storico, culturale e spirituale al rito di apertura della Porta Santa a Campobasso

882

Il rito di apertura della Porta Santa della Misericordia   sarà preceduto da una veglia di preparazione a carattere storico, culturale e spirituale. Sabato 12 dicembre 2015 alle ore 20,30 ci sarà una veglia diocesana di preghiera organizzata dalle aggregazioni laicali che avrà carattere culturale, storico e spirituale. L’ arcivescovo di Campobasso – Bojano S.E. mons.  GianCarlo Bregantini nella piena condivisione con il clero diocesano ha inteso valorizzare un quadro artistico del 1592 conservato nella sede della Provincia di Campobasso. Il simbolo del Giubileo diocesano sarà infatti la tela di Giammaria Felice che   ritrae la storica pacificazione – “Giubileo del Perdono” –  tra Crociati e Trinitari avvenuta nel 1587, per intercessione di fra Geronimo da Sorbo.A caratterizzare la veglia sarà anche la presenza dell’Associazione Pro Crociati e Trinitari con una rappresentanza in   costume tradizionale dell’epoca rinascimentale.
La veglia si svolgerà secondo la seguente logistica:
1.    Processione con il quadro   del Felice nelle vie principali della città.
Ore  20.00 Raduno dei componenti dell’Associazione Pro Crociati e Trinitari di Campobasso e delle Confraternite della città  presso la sede della Provincia in via Roma. –CB
Ore  20.15 partenza del  corteo animato dai personaggi della stessa Associazione e trasporto della copia del grande  quadro che rappresenta la pacificazione tra Crociati e Trinitari.
Il corteo   raggiungerà la Cattedrale, percorrendo   via Roma, via De Attellis,  corso Vittorio Emanuele II e  piazza Gabriele Pepe.

2.    Ingresso nella cattedrale della Ss. Trinità
Ore 20,30  ingresso del corteo nella Cattedrale di Campobasso
Inizio della Veglia con presentazione storica e lettura del quadro mediante proiezioni a cura della dott.ssa Nella Rescigno, storica dell’arte.
Seguirà la liturgia della Parola  (Letture bibliche: Rm 12,9-2; Sal 133,Ef 2,11-22) e  l’omelia dell’arcivescovo Bregantini.
Il Segno dell’apertura della Porta Santa della Misericordia sarà l’unzione delle mani  con  l’olio di Bergamotto. Arcivescovo, presbiteri e diaconi ungono le mani dei presenti con l’olio di bergamotto come risposta a Salmo 133: È come olio prezioso versato sul capo, che scende sulla barba, la barba di Aronne, che scende sull’orlo della sua veste.

Preghiera corale elaborata dall’Arcivescovo in occasione del Giubileo.

Benedizione, congedo e canto finale.

Rito di apertura della Porta Santa – domenica 13 dicembre 2015

I riti previsti per l’apertura della Porta della Misericordia nella Cattedrale sono i seguenti:
Ore 16,30 corteo processionale. Nella chiesa di Santa Maria della Croce, nel centro storico di Campobasso, raduno dei   chierici ministranti, alcuni laici e alcune religiose provenienti dalle sei Foranie della diocesi, rappresentanza di ospiti  e immigrati  della Casa degli Angeli (dormitorio e mensa caritas), giunti da vari continenti, i diaconi, i concelebranti, i penitenzieri, i canonici, l’Arcivescovo e suo seguito.
Processione verso la Porta. Indossate le vesti liturgiche di colore bianco, – l’Arcivescovo veste il piviale di colore rosaceo -, gli astanti ascoltano, da un lettore, l’inizio della Bolla di indizione del Giubileo straordinario.
Ore 17,00  Cattedrale di Campobasso.  Rito di Apertura della Porta Santa della Misericordia :
L’Arcivescovo in silenzio apre la Porta spingendo con le due mani. Dall’interno della Cattedrale due ostiari provvedono ad aprire completamente la Porta.

Appena la Porta sarà  aperta l’interno della Cattedrale sarà  illuminato e l’Arcivescovo si inginocchierà  sulla soglia, in silenzio, per alcuni minuti.

Quindi, la “schola”  Corale Trinitas diretta dal M° Antonio Colasurdo e l’assemblea canteranno  il salmo Sollevate porte i vostri frontali.

Ore 17,15 Solenne Celebrazione Eucaristica presieduta dall’arcivescovo mons. Bregantini

Curiosità:
Durante la processione verso la cattedrale sarà portato un Crocifisso di san Lorenzo  di epoca medievale conservato nella chiesa di Santa Maria di Loreto  di  Santo Stefano – Campobasso.

Per volontà del vescovo la preghiera dei fedeli sarà letta da una giovane cittadina Rom  di Campobasso.
L’annullo filatelico che sugella l’anno della Misericordia che sarà distribuito nei luoghi giubilari della diocesi.  Il bollo figurato, ordinato e prodotto (esclusivamente per la circostanza) riporta – nella semicirconferenza inferiore della corona – la scritta che ricorda il Giubileo della Misericordia Al centro del bollo, emblema del Giubileo: le braccia protese della Madre della Misericordia, particolare dello scultore Alessandro Caetani, opera bronzea posta lungo la Via Matris sulla suggestiva collina di Catelpetroso.

LE PORTE SANTE IN DIOCESI
domenica 13 dicembre 2015 ore 17,00  Cattedrale della SS. Trinità  -Campobasso
domenica 20 dicembre 2015 ore 12,00 Basilica Minore Addolorata  –  Castelpetroso
domenica 20 dicembre  2015 ore 17,00 Antica Cattedrale di San Bartolomeo Apostolo  -Bojano

Commenti Facebook