Papa Francesco: i molisani, persone in grado di accogliere in modo straordinario

866

Tante le persone accorse a Campobasso, Castelpetroso e Isernia, tante quelle che da casa hanno seguito l’evento, ma tutto si è svolto nella compostezza. I soccorritori hanno prestato soccorso a qualche persona che ha risentito del gran caldo, ma non si è veirificato nessun incidente durante la visita del Santo padre. I dati parlano di circa 80.000 persone, che in maniera composta e diligente, si sono  dislocati nella varie postazioni adibite all’accesso con pass e senza pass. Il dato è riferito all’insieme dei fedeli presenti nello stadio Ex Romagnoli  per la Santa Messa, ai tanti che hanno potuto vedere e apprezzare il santo padre all’UNIMOL e nelle zone libere da pass lungo il percorso transennato.

Un dato di rilievo è stato l’accreditamento della stampa che ha superato le 430 presenze tra giornalisti, videoreporter, cameraman, fotografi e operatori della comunicazione.

Da Castelpetroso, la GMG dei giovani della CEAM, ha registrato circa 30 mila presenze, mentre ad Isernia, secondo fonti della Questura locale, si sono registrate oltre 70 mila presenze che, sommate a quelle di Campobasso, consegnano un numero che pressappoco sfiora le 200 mila  presenze, duecentomila fedeli e cuori uniti intorno al Pastore della Chiesa Universale.

A margine dell’appuntamento, il Santo Padre ha espresso parole di stima e apprezzamento per il Molise e i molisani definendole quali “persone in grado di accoglierlo in modo straordinario”.

Commenti Facebook