Molise in zona Rossa. i comuni che hanno chiuso le scuole in presenza

229

Domani lunedì 1° marzo il Molise entra in Zona Rossa. Per quanto riguarda le scuole viene demandato ala Regione o al Singolo sindaco la possibilità di continuare l’attività didattica in dad.

Di seguito l’elenco dei comuni per cui i sindaci hanno deciso di chiudere l’attività scolastica in presenza, partendo dai due capoluoghi di Regione Campobasso fino al 7 marzo e Isernia fino al 14 marzo.

Provincia di Campobasso:

Baranello fino al 6 marzo

Bojano fino al 7 marzo

Bonefro fino al 6 marzo

Campolieto fino al 14 marzo

Cantalupo del Sannio fino al 14 marzo

Pietracatella fino al 5 marzo

Petrella Tifernina fino al 6 marzo

Riccia fino al 6 marzo

Ripalimosani fino al 14 marzo

Torella del Sannio fino al 3 marzo

Vinchiaturo fino al 14 marzo

Provincia di Isernia:

Agnone fino al 7 marzo

Capracotta fino al 14 marzo

Castelpetroso fino al 14 marzo

Cerro al Volturno fino al 14 marzo

Colli al Volturno fino al 14 marzo

Filignano fino al 14 marzo

Fornelli fino al 14 marzo

Montaquila fino al 14 marzo

Pozzilli fino al 14 marzo

Rionero Sannitico fino al 14 marzo

Rocchetta al Volturno fino al 14 marzo

Sant’Agapito-Longano fino al 14 marzo

Sesto Campano fino al 9 marzo

Venafro fino al 14 marzo

Per quanto riguarda i 28 comuni del Basso Molise, che erano già zona rossa è prorogata al momento la chiusura fino al 7 Marzo. Termoli, Acquaviva Collecroce, Casacalenda,
Castelmauro, Civitacampomarano, Campomarino, Colletorto, Guardialfiera, Guglionesi, Larino, Mafalda, Montecilfone, Montefalcone del Sannio, Montemitro, Montenero di
Bisaccia, Montorio nei Frentani, Palata, Petacciato, Portocannone, Ripabottoni,
Rotello, San Felice del Molise, San Giacomo degli Schiavoni, San Giuliano di
Puglia, San Martino in Pensilis, Santa Croce di Magliano, Tavenna e Ururi.

Commenti Facebook