Inchiesta Termoli-jet: il Pm Papa formula le richieste di condanna.

808

termolijetDopo la brusca accelerazione che il Giudice Roberta d’Onofrio ha dato al processo Termoli-jet, onde evitare la prescrizione che sarebbe maturata il prossimo 31 ottobre, ci si avvia verso il verdetto di primo grado, che potrebbe giungere nella tarda serata o al massimo domani mattina.
Conclusa la fase istruttoria di stamane all’ora di pranzo, dopo il dibattito, il PM Fabio Papa ha proceduto alle richieste di condanna.

In queste ore sono in corso le arringhe difensive dei legali degli imputati, che hanno visto anche un forte taglio al numero dei testimoni, da 18 a 4, in quanto per il Giudice la documentazione prodotta ed i vari materiali acquisiti sono già esaustivi.
A giudicare dalla condanna richiesta dal Pubblico Ministero, sarebbe l’ex Assessore ai Lavori Pubblici ed ai Trasporti Antonio Chieffo il vero primo attore della vicenda, per il quale Papa ha chiesto la condanna più alta, pari a 3 anni.
L’ex-Governatore Iorio, invece, avrebbe avuto un ruolo di primo piano, ma comunque marginale rispetto al politico di Colletorto.
Per lui, infatti, Papa ha chiesto la condanna ad 1 anno e 4 mesi.
Per gli altri membri della Giunta dell’epoca, composta da Rosario De Matteis, Gianfranco Vitagliano, Filoteo Di Sandro e Michele Picciano, parimenti al Dirigente Regionale Domenico Pollice, richiesta unanime di condanna ad un anno e 2 mesi.
Istanza di condanna differenziata anche per i due imprenditori Larivera; per Giuseppe richiesti 2 anni e 4 mesi, mentre per il più giovane Paolo un anno.

Commenti Facebook