Incetta di medaglie per l’irresistibile tintilia “Herero.16” della Cantina Herero di Toro

206

Al 27° Concorso Internazionale “Mondial des Vins Extrêmes”, organizzato dal CERVIM (Centro di Ricerca, Studi, Salvaguardia, Coordinamento e Valorizzazione per la Viticoltura Montana) di Aosta, con il patrocinio dell’OIV (Organisation Internationale de la Vigne et du Vin) e la relativa autorizzazione del Ministero alle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, la tintilia del Molise Doc “HERERO.16” annata 2015 ha ottenuto la “Gran Medaglia d’Oro”.
Tale manifestazione enologica mondiale è l’unica specificamente dedicata ai vini prodotti in zone caratterizzate da viticolture eroiche di montagna. Il concorso seleziona i migliori vini, frutto di una viticoltura estrema, faticosa ed eroica con la finalità di promuovere e salvaguardare le produzioni di piccole aree vitivinicole che si caratterizzano per storia, tradizione e unicità, di grande valore ambientale e paesaggistico. Si tratta di autentiche “isole della biodiversità viticola“ dove gli alti costi di produzione e realizzazione dei vigneti (la coltivazione e la realizzazione di un vigneto in queste zone costa dieci volte di più di un vigneto in pianura) mettono in serio rischio la loro longevità.

Si tratta del terzo risultato straordinario ottenuto dalla tintilia del Molise doc “HERERO.16” annata 2015 dopo l’altra “Gran Medaglia d’oro” al Concorso Enologico Internazionale Città del Vino – “International Wine City Challenge” ottenuta il 24 giugno u.s. e il “Premio Douja d’or – 2019” del 47° Concorso Enologico Nazionale organizzato dalla CCIAA di Asti che verrà consegnato il 7 settembre 2019.
L’edizione 2019 del Mondial des Vins Extrêmes ha battuto tutti i record sia per numero di vini che per aziende e Paesi partecipanti.
Sono stati 922 i vini iscritti da 340 aziende provenienti da 25 Paesi europei e non, tra cui Francia, Spagna, Germania, Croazia, Portogallo, Svizzera, Georgia,
«E’ stata l’edizione dei record – sottolinea Roberto Gaudio, presidente Cervim – con numeri che testimoniano la continua crescita del concorso e la sempre maggiore attenzione al concorso da parte delle aziende. Mondial che con i numeri di quest’anno rientra a pieno titolo tra i grandi concorsi internazionali, se si tiene conto che il nostro concorso è esclusivamente rivolto a vini prodotti in contesti particolari e con precisi parametri di ammissione. Grande soddisfazione, inoltre, avere ogni anno aziende partecipanti da nuovi paesi: quest’anno Perù, Bolivia, Cipro e Malta; mentre fra le regioni italiane, è stata la prima volta per Basilicata e Molise».
La cantina Herero può, alla luce dei risultati conseguiti, essere annoverata tra le aziende rivelazione del settore e tra le più dinamiche, promuovendo concretamente, attraverso la tintilia il Molise fuori regione e oltre confini nazionali.
La premiazione avverrà il 1 dicembre 2019 nella splendida cornice del Forte di Bard in Valle d’Aosta.

Commenti Facebook