Il Comune di Campobasso ottiene i fondi per le spese di progettazione definitiva ed esecutiva di tre importanti interventi

124

Il Comune di Campobasso è riuscito ad accedere ai contributi previsti e stanziati dal Governo per spese di progettazione definitiva ed esecutiva relative all’annualità 2020, di cui all’articolo 1, commi dal 52 al 58 della legge n. 160 del 27 dicembre 2019, con le modificazioni introdotte dall’articolo 1, comma 10-septies, del decreto legge 30 dicembre 2019, n. 162 convertito dalla legge 28 febbraio 2020, n. 8.

Il decreto interministeriale prevedeva la possibilità di avvalersi dell’assegnazione, per l’anno 2020, del contributo per spesa di progettazione definitiva ed esecutiva, relativa ad interventi di messa in sicurezza del territorio a rischio idrogeologico, messa in sicurezza ed efficientamento energetico delle scuole, degli edifici pubblici e del patrimonio degli enti locali, nonché per investimenti di messa in sicurezza di strade, a favore degli enti locali che avevano trasmesso al Ministero dell’interno apposite richieste ritenute ammissibili.

Il Ministero dell’interno ha così provveduto, in una prima fase, all’individuazione degli enti beneficiari ed è toccato poi al Comune del capoluogo di regione, così come previsto, inviare conferma formale ed ufficiale del proprio interesse a ricevere il contributo.

L’iter è giunto a conclusione positivamente con il provvedimento dirigenziale del Ministero, emesso in data 10 dicembre 2020grazie al quale è stato disposto a favore degli enti locali, le cui richieste erano individuate dalla posizione 971 alla posizione 4737 della graduatoria dei progetti ammissibili per l’anno 2020, approvata con decreto del Ministero dell’interno, di concerto con il Ministero dell’economia e delle finanze del 31 agosto 2020, e riportata nell’allegato 2 dello stesso decreto, il pagamento del contributo in esame, nel limite di 300 milioni di euro resi disponibili per l’anno 2020.

L’Amministrazione comunale di Campobasso ha così ottenuto fondi per la progettazione definitiva ed esecutiva dei lavori inerenti: la messa in sicurezza del versante nord est del monte Sant’Antonio, Collina Monforte, ovvero la strada che conduce al Castello Monforte; la demolizione e ricostruzione polo scolastico L. Montini, via Scarano; la ristrutturazione edilizia per la scuola dell’infanzia di via Jezza.Le cifre ottenute vanno dai 50.714 euro previsti per la progettazione esecutiva e definitiva della messa in sicurezza del versante nord est del monte Sant’Antonio, Collina Monforte, ai 1.150.000 euro per la progettazione definitiva ed esecutiva riguardante la demolizione e ricostruzione dell’intero polo scolastico “L. Montini”, via Scarano, mentre, altri 134.873 euro, saranno utilizzati per la progettazione definitiva ed esecutiva della ristrutturazione edilizia prevista per la scuola dell’infanzia di via Jezza.

Commenti Facebook