Disagi pendolari tra pericoli e zero sicurezza: I trasporti nel Molise da delirio

342

Ieri pomeriggio sulla tratta Campobasso – Montenero di Bisaccia l’autobus della ditta Atm a detta di alcuni pendolari e come riportato da alcune fotografie ha subito il cedimento dell’asse .Ci dicono:
<<Abbiamo sentito un odore forte di plastica bruciata e l’autista ha prontamente visto e compreso che era un problema di ruote,non osiamo pensare  se non ci fossimo accorti…>> .Erano appena usciti da Campobasso per tornare a Montenero  di Bisaccia su ingotte appena dopo il ponte, l’autobus era carico di lavoratori e studenti .La Regione Molise non solo aumenta il costo del biglietto per il viaggio ma aumenta di fatto anche I pericoli e I rischi dei viaggiatori, qui la storia continua …dagli autobus in fiamme , gomme lisce , sedili precari , infiltrazioni di acqua piovana ecc..per non parlare delle varie avarie , altro che rinnovamento del parco macchine ! La situazione è drastica non solo per I pendolari ma anche per gli autisti che spesso devono addossarsi sul groppone grosse responsabilità e nonostante tutto spesso rimangono anche senza stipendi da mesi. L’assessorato ai trasporti della regione Molise c’è ma solo sulla carta .Questo è lo specchio del disastro che la politica regionale continua a creare ai danni di un’intera popolazione , praticamente vergognosi.Dichiariamo da subito lo stato di agitazione e invitiamo tutti alla mobilitazione generale , presto renderemo note le iniziative di lotta in merito. 
SOA Sindacato Operai Autorganizzati
Movimento Pendolari e Cittadini Trasporti Efficienti Molise.

Commenti Facebook