Coronavirus/ L’Ebram Molise dona un ecografo portatile al Pronto Soccorso del Cardarelli

261

L’E.B.R.A.M., Ente Bilaterale per l’Artigianato Molisano – che si occupa, come da Statuto e da Regolamento, di sostegno al reddito e dell’erogazione di particolari provvidenze ai lavoratori e alle imprese iscritte del comparto artigiano – dona 9.500,00 mila €uro per l’emergenza Coronavirus. Il Direttivo dell’Ente, presieduto da Francesco Toci e composto dai rappresentanti
delle Organizzazioni Datoriali e da quelli Sindacali, ha deliberato all’unanimità di devolvere questa somma destinandola, all’acquisto di un ECOGRAFO PORTATILE.

Il macchinario in questione è già stato consegnato al Primario del Pronto Soccorso dell’Ospedale “Cardarelli” di Campobasso -. Dr. Rossi. Con questa iniziativa l’Ente Blaterale per l’Artigianato Molisano compie un gesto concreto di aiuto alle situazioni più drammatiche con la caratteristica di usare, in questo particolare momento storico, sensibilità e velocità per tamponare l’emergenza sanitaria in Regione. Un contributo concreto alla battaglia che anche il Molise sta combattendo contro il virus. E il pensiero non poteva che andare alle strutture sanitarie che sono in prima linea a fronteggiare le note criticità.


«Questa donazione vuole essere un segno di partecipazione per quel necessario e rinnovato
impegno comune che unisce gli intenti, consolida gli sforzi e aumenta la speranza per
generare e ristabilire un momento di maggiore conforto». Con queste parole il Presidente Toci
ha presentato la donazione effettuata. «A nome di tutti i componenti dell’E.B.R.A.M. mi faccio
portavoce nel manifestare la nostra volontà e renderla concreta con questa donazione. In
questo tempo così drammatico, bisogna farsi prossimi a chi soffre e a chi è in difficoltà,
adoperandosi in ogni forma di servizio a supporto e a sostegno della vita. Tra l’altro è sotto
gli occhi di tutti, lo spirito di abnegazione ed il sacrificio condiviso dagli operatori sanitari».
Dunque, Le Parti Sociali dell’E.B.R.A.M. (Confartigianato, Casartigiani, Cna, Claai e Cgil, Cisl e
Uil) che costituiscono l’Ente Bilaterale, hanno dimostrato sensibilità nel supportare chi sta aiutando le persone colpite dalla malattia e combatte, in prima linea, la diffusione del contagio.

L’azione di supporto continua anche per quanto riguarda l’economia della Regione, con un impegno concreto e straordinario in quella che è la ‘mission’ dell’Ente, ovvero quella del Welfare. Si lavora alacremente per il sostegno del reddito di lavoratori e imprese del settore artigiano, in considerazione della sospensione dell’attività di molte aziende che, per causa di forza maggiore, hanno attivato la Cassa Integrazione facendo leva sul Fondo di Solidarietà Bilaterale per l’Artigianato (F.S.B.A.). Attraverso un’azione straordinaria condivisa sarà possibile, infatti, anticipare ai lavoratori la fruizione di alcune importanti prestazioni di sostegno al reddito.

Commenti Facebook