Consiglio comunale: D’Alessandro pronta a sollecitare più controlli in città

133

Divieto di assembramenti per strada ed in casa. Una costante nei vari DPCM che si sono susseguiti negli ultimi mesi.

Eppure, nonostante questo, a ridosso delle festività natalizie, giovani e meno giovani, incuranti delle disposizioni governative, si sono riuniti: si ricordi il gruppo di ragazzi radunati in un B&B del centro di Campobasso per trascorrere una notte brava, individuati solo dopo la denuncia di cittadini responsabili e la pubblicazione di un video della serata, o il fiume di persone allontanatisi da qualche locale, sempre del centro città, a seguito di intervento della polizia municipale.

Nonostante tutto, poche le sanzioni elevate per punire individui irresponsabili, a differenza del Comune di Isernia, dove puntualmente, come riportato dagli organi di informazione, vengono colpiti i trasgressori.

“Si esce dalla zona rossa per qualche giorno – ha commentato la consigliera comunale della Lega, Maria Domenica D’Alessandro – non è escluso si riverifichino assembramenti. E nonostante ieri siano stati somministrati i primi vaccini contro un virus che ormai da un anno sta interessando il mondo intero, il rigore deve dominare su tutto.

Purtroppo sono stati troppi i decessi e restano decine e decine i ricoverati all’ospedale Cardarelli di Campobasso. Per tutto questo, in occasione del consiglio comunale della prossima settimana, solleciterò il primo cittadino a disporre maggiori controlli, affinchè si punisca, per il bene di tutti, chi non rispetti le regole.

Chiederò, inoltre, che anche il prefetto del capoluogo venga indirizzato in questo senso: più Forze dell’Ordine sul territorio e segnali concreti verso chiunque sbagli”

Commenti Facebook