“Con un palmo di naso. Festival delle Arti per l’Infanzia”, appuntamenti per il 4 ottobre

1238

Il Festival delle Arti per l’Infanzia “Con un palmo di naso” giunge al suo quarto giorno d’attività. Mentre ciurme di bambini continuano ad affollare i laboratori e gli spettacoli che dal primo di ottobre si stanno svolgendo, con successo, fra i locali della Fondazione Molise Cultura e il Teatro Savoia di Campobasso, si ricordano gli appuntamenti previsti per oggi, 4 ottobre.  Le informazioni sugli artisti e il calendario degli eventi sono disponibili sul sito www.conunpalmodinaso.it
Questo  il programma dettagliato della giornata di oggi:

4 OTTOBRE
ore 11 e 12
Palazzo GIL – ingresso Via Gorizia
visita mostra/spettacolo “Pin’occhio” – su prenotazione
ore 11.15
Palazzo GIL – sala 1 – ingresso Via Gorizia
FIABE E MAGIE
PICCOLI GIARDINIERI
laboratorio creativo con ILENIA e ANDREA SPERANZA
E’ incredibile quanta pazienza ci vuole per coltivare! E di certo non si può mettere fretta a una piantina. Non resta che innaffiare e aspettare…
Una storia, una magia/giocoleria e la costruzione di un giardino zen.
(dai 4 anni – max 25/30 bambini)

ore 16
Palazzo GIL – sala 1 – ingresso Via Gorizia
DOLCISSIMO PINOCCHIO
LABORATORIO CON LA CIOCCOLATA
condotto da ANTONELLA SILVESTRI
a cura di Dolceamaro – Confetti Papa
Il laboratorio ha come obiettivo far riscoprire ai bambini la manualità, far ritrovare il piacere di giocare tutti insieme realizzando dei piccoli capolavori di cioccolata, partecipando ad un’esperienza che va fuori dalla solita routine scolastica, in una dimensione dove imparare avviene in automatico. Durante il laboratorio verranno dati cenni di storia e geografia sul cioccolato e cenni di educazione alimentare.
Tutti i bambini che parteciperanno al laboratorio avranno un attestato. Ogni bambino porterà con se il suo “Dolcissimo Pinocchio” di cioccolata.
(dai 7 anni – max 50 bambini in gruppi da 10 per volta)
ore 17
Palazzo GIL – ingresso Via Gorizia
visita mostra/spettacolo “Pin’occhio” su prenotazione
ore 18
Palazzo GIL – Auditorium
STORIA AL CIOCCOLATO
SPETTACOLO TEATRALE
di e con ILENIA e ANDREA SPERANZA
Se vi piace la cioccolata, allora questo spettacolo è proprio per voi: una bottega, un concorso, i cioccolatini più buoni al mondo…
Sarai tu il vero protagonista!
Una magica storia a base di cioccolata fra narrazione e giocoleria. Sei pronto per un fantastico viaggio all’interno della bottega più golosa al mondo?
Carlo ama il cioccolato. Tanto. E ogni volta che passa davanti alla bottega della cioccolata del Signor S., si ferma davanti alle vetrine con le mani incollate sui vetri, sognando di poter mangiare tutte quelle squisitezze, perché i cioccolatini che escono da quella bottega sono i più buoni del mondo! Un giorno viene organizzato un grande concorso, che permetterà solo a pochi fortunati di entrare in bottega e di scoprire che cosa si nasconde dentro al bancone del laboratorio misterioso.
Parte così un meraviglioso viaggio fra chicchi di cacao e magici pentoloni…
(dai 5 anni)

Tra gli ospiti del Festival:
Michele Cafaggi vive a Milano.
E’ stato il primo artista in Italia a creare un intero spettacolo dedicato alle Bolle di Sapone.
Ha studiato tra Milano e Parigi recitazione, arti circensi, mimo, clownerie ed  improvvisazione.
Ha frequentato prestigiosi stage e scuole sulle orme dei grandi maestri tra cui Jango Edwards, Marcel Marceau, Jos Huben, Ecole Nationale du Cirque di Annie Fratellini, Philippe Radice, Philippe Gaulier.
Si  esibisce da anni come artista di strada e di teatro in Italia ed in molti altri paesi del mondo passando con  disinvoltura dalle grandi platee internazionali a teatri, ospedali, case di riposo, carceri e ovunque ci sia l’occasione e il piacere di incontrarsi con il pubblico.
E’ il dott. Sogno per la Fondazione Theodora onlus negli ospedali pediatrici in cui opera la fondazione.

Anna Vivarelli è nata a Torino, dove vive e lavora. Laureata in filosofia, ha esordito giovanissima nella scrittura di testi  teatrali, racconti e radiodrammi per la Rai. Ha fondato insieme a guido Quarzo e altri una compagnia di teatro per ragazzi, che ancora oggi lavora attivamente sia con spettacoli che con laboratori. Da molti anni si dedica a tempo pieno alla letteratura per ragazzi. Ha scritto libri per bambini di tutte le misure (sia i libri che i bambini), nella speranza che i suoi lettori si divertano come lei. Spesso li incontra nelle scuole così può controllare personalmente. Nel 1996 ha vinto il primo premio del Battello a Vapore con la Coda degli autosauri, scritto insieme a Guido Quarzo. Ha vinto il premio Città di Cento con Amico di un altro pianeta, sempre scritto a quattro mani con Guido Quarzo e, nel 2005 ha vinto il Premio Andersen come migliore scrittrice dell’anno. Dal suo libro Uomo nero, verde, blu il Teatro dell’Angolo ha tratto un fortunato testo teatrale rappresentato in tutta Italia. E’ vicepresidente dell’ICWA, Italian Children Writers Association, che raccoglie oltre cinquanta autori per bambini e ragazzi.

Guido Quarzo è nato a Torino, dove vive e lavora. Laureato in Pedagogia, ha lavorato per molti anni nella scuola elementare sia come insegnante sia come formatore. Nel 1995 ha vinto il Premio Andersen e l’anno seguente il Premio Cento, rivelandosi uno degli autori di maggiore peso e interesse in Italia. Nel 1999 ha lasciato l’insegnamento per dedicarsi completamente alla scrittura. Tra i suoi libri ricordiamo L’ultimo lupo mannaro in città, Clara va al mare, Il libraio sotterraneo e il bambino che guarda l’isola, tutti pubblicati da Salani. Con il libro La meravigliosa macchina di Pietro Corvo ha vinto il Premio Andersen 2013. ” Guido Quarzo” è un maestro e narratore fantastico di lungo corso… uno scrittore che fa di ogni sua pagina un mondo sorprendente e affascinante” Roberto Denti, da La Stampa.

Ilenia Speranza Attrice professionista diplomata alla Scuola di teatro Sergio Tofano di Torino diretta da Mario Brusa, gira l’Italia con i suoi spettacoli orientando prevalentemente la sua attività nel teatro per ragazzi. Di mestiere racconta storie. A bambini, ragazzi, e anche ad adulti! Nelle scuole, nei teatri, nelle piazze…

Andrea Speranza Giocoliere, prestigiatore, attore di circo, creatore di immagini. Si forma, dopo anni di teatro di strada, alla scuola di circo FLIC di Torino, e partecipa a numerosi stages con artisti internazionali quali Roberto Magro, François Juliot, Raymond Peyramaure, Roberto Olivan, Florent Bergal, Peter Jasko, Milan Herich. E’ tuttora socio del Circolo Amici della Magia di Torino e continua la sua ricerca artistica tra la magia, la giocoleria e l’arte visiva.

Andrea Apostoli E’ presidente dell’AIGAM–Associazione Italiana Gordon per l’Apprendimento Musicale.
Ha svolto e svolge un’intensa attività come autore, formatore e musicista per l’AIGAM, per l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, l’Accademia del Teatro alla Scala di Milano e per diversi Conservatori e Università in Italia, USA e Germania.
Dal 2004 cura per l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia una stagione di concerti per bambini da 0 a 6 anni e donne in gravidanza e nel 2008 crea il formato innovativo di concerto: Ad.agio, concerto a corpo libero , lavorando ad una nuova forma di concerto che possa offrire un tipo di ascolto partecipato e multi-sensoriale. Con i musicisti dell’Accademia ha svolto concerti presso in molti tetri d’Italia. E’ autore per Edizioni Curci di diversi libri: Ascolta con lui, canta per lui, guida allo sviluppo della musicalità del bambino da 0 a 5 anni, Canti melodici e ritmici senza parole, rispettivamente nel 2004 e nel 2005 e di Ma che musica! libro con CD, illustrato di cui è appena uscito il quarto volume, mentre il primo è stato tradotto e pubblicato negli USA dalla GIA. Inc. Chicago ed ha ricevuto la massima valutazione dalla rivista americana BBC Music Magazine che lo ha recensito.

Stefania Bruno, pittrice, nasce ad Enna dove vive e realizza le sue opere. Inizia il suo percorso artistico a 17 anni seguendo le orme del nonno Vincenzo Bruno, il quale le trasmette l’amore per l’arte e la ricerca del bello. Le sue opere sono caratterizzate da un linguaggio surreale capace di tradurre visioni oniriche e sensazioni in materia vibrante. L’amore per la natura e il suo studio approfondito, portano l’artista a sperimentare nuove tecniche pittoriche. La pittrice ha all’attivo numerose personali e collettive, ha inoltre partecipato a numerosi concorsi di pittura. Ha inoltre illustrato una fiaba di Vittorio Spampinato dal titolo “La leggenda delle farfalle”.

Laura Anfuso, si occupa di animazione e promozione alla lettura. Conduce laboratori di poesia, di scrittura creativa e di lettura ad alta voce per bambini e genitori. Crede nell’importanza dell’ascolto nella prima infanzia e nel ruolo della famiglia nell’educazione alla lettura. Si occupa di poesia e scrive anche filastrocche. Realizza incontri di aggiornamento per docenti e operatori dell’infanzia.

Commenti Facebook