Comune e Sea predispongono un servizio dedicato alla raccolta di guanti e mascherine. Cretella: L’emergenza non è finita, non vanno gettati a terra

369

In queste settimane l’Amministrazione comunale ha avuto modo di verificare che continuano a verificarsi episodi diffusi di abbandono di guanti e mascherine in giro per la città.

“Un gesto incivile oltre che pericoloso perché potenziale vettore di contagio, che costringe gli operatori addetti al decoro urbano ad effettuare in continuo interventi straordinari che distraggono importanti risorse che potrebbero, invece, essere meglio impiegate sul territorio. – ha dichiarato in merito l’assessore all’Ambiente, Simone Cretella – Per sensibilizzare ulteriormente la cittadinanza, l’amministrazione comunale, per i tramite della Sea, ha predisposto l’avvio di uno specifico servizio dedicato proprio alla raccolta delle mascherine e dei guanti, mediante l’installazione di bidoni raccoglitori nelle zone maggiormente frequentate della città, soprattutto dall’utenza pedonale.”

È per altro opportuno ricordare che i dispositivi di protezione largamente utilizzati in questo periodo, vanno smaltiti nei comuni contenitori del secco residuo, pertanto, anche dove non presenti i bidoni dedicati, vanno conferiti nei comuni cestini o cassonetti dell’indifferenziato.“Per dare ulteriore efficacia al messaggio di sensibilizzazione, – ha annunciato Cretella – sarà lanciata anche una campagna di affissioni per ricordarci che l’emergenza non è finita e che guanti e mascherine, caso mai ci fosse ancora bisogno di ribadirlo, non vanno assolutamente gettati a terra.”

Commenti Facebook