Comune di Campobasso/ al via il toto assessori

433

Avvenuta la proclamazione del neo sindaco Roberto Gravina, si attende la convocazione del primo Consiglio comunale , che da statuto deve essere indetto entro dieci giorni dalla proclamazione, e sempre da Statuto deve essere presieduto dal Consigliere più votato in assoluto al primo turno, in questo caso salvatore Colagiovanni con 796 preferenze.


Come gìà più volte affermato dal sindaco Gravina, la Giunta sarà inizialmente snella a 4, con due tecnici esterni, pertanto il toto assessore sembra alquanto facile, avendo seguito per cinque anni il M5S, , la delega all’Ambiente dovrebbe essere assegnata a Simone Cretella, come quella alle politiche Sociali a Paola Felice, e la presidenza del Consiglio potrebbe essere assegnata a Luca Praitano, tutti e tre consiglieri uscenti.

Varie ipotesi invece per quanto riguarda i due assessori esterni, che dovrebbero ricoprire le cariche di Lavori Pubblici e il Bilancio, e che sembrano essere due professionisti del settore del Capoluogo. Sempre quanto affermato dal Sindaco Gravina dovrebbe tenere per sè alcune deleghe almeno all’inizio della legislatura.


Intanto dopo la proclamazione, il Sindaco Gravina ha confermato nei ruoli i dirigenti nominati da Battista, ossia: Nicola Sardella alla Direzione area operativa risorse; Matteo Iacovelli alla Direzione area operativa avvocatura, gara e contratti ; Vincenzo De Marco alla Direzione area operativa servizi alla persona; Giovanna Iannelli alla Direzione area operativa sviluppo del territorio, specificando: “solo per evitare di paralizzare l’operato dell’ente”, pertanto non sono escluse in seguito nuove nomine.
Manca però una decisione per il ruolo del direttore generale Antonio Iacobucci, che è stato spesso sotto accusa proprio dai Consiglieri del M5S.

(Redazione)

Commenti Facebook