Adoc interviene in merito alla cancellazione delle corse bus ospedale

161

Con l’arrivo della stagione estiva, arrivano, puntualmente, cancellazioni e riduzioni di corse degli autobus della città capoluogo, con enormi disagi per chi utilizza il mezzo pubblico per spostarsi, in primis per gli anziani e, in particolar modo, per chi arriva da fuori città.

Molti cittadini regionali hanno protestato per questo motivo, lamentando anche l’assenza di comunicazioni chiare al riguardo.

L’Adoc Molise condivide le lamentele degli utenti e ribadisce che: “In questo modo, si calpestano i diritti degli utenti di mezzi pubblici già colpiti da riduzioni del servizio. Cancellando e riducendo alcune corse, i cittadini più deboli, gli anziani in particolare, avranno molte difficoltà a raggiungere luoghi sensibili come, appunto, l’ospedale cittadino.”.

In effetti, il nuovo orario estivo del trasporto Seac (in vigore dal 10 giugno) prevede alcuni tagli delle corse, soprattutto per raggiungere l’ospedale Cardarelli.

A parere dell’Adoc Molise, è assolutamente opportuno, per il futuro, una condivisione dell’organizzazione dei trasporti per gli orari e per le corse, anche con la collaborazione delle associazioni dei consumatori e degli utenti molisane interessate al problema trasporti.

In altre parole, per evitare tali problematiche, occorre prevedere il monitoraggio dei servizi

La società concessionaria del servizio decide tagli e riduzioni senza consultare nessuno sostiene Nicola Criscuoli presidente regionale – Per questo occorre realizzare una specifica struttura di “Osservatorio per la mobilità ed i trasporti” della quale dovranno far parte le associazioni degli utenti”.

“Auspichiamo” – prosegue l’associazione -”che la nuova amministrazione del capoluogo si dimostri sensibile a tale rilevante problematica”.

Commenti Facebook