Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica: esaminate iniziative per il Giubileo e andamento dei furti nei centri molisani

751

Si è riunito il Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, presieduto dal Prefetto Francescopaolo Di Menna e con la partecipazione dei Responsabili provinciali delle Forze di Polizia. Sono state esaminate, alla presenza anche dei Referenti diocesani, le iniziative delle Diocesi di Campobasso-Bojano, Termoli-Larino e Trivento per il Giubileo Straordinario della Misericordia, che a livello locale avrà inizio il 13 dicembre prossimo, con l’apertura della Porta Santa presso le Cattedrali, per concludersi il 20 novembre 2016.
Le Forze di Polizia sono fin da ora impegnate ad assicurare il sereno svolgimento degli eventi e attività in programma, con l’adozione delle necessarie misure di sicurezza, pure in relazione al potenziale rischio terroristico drammaticamente confermato dagli ultimi episodi criminali avvenuti in Francia.
Nella stessa riunione si è analizzato e valutato l’andamento dei furti, anche alla luce delle indicazioni emerse dall’incontro che lo scorso 13 novembre il Prefetto e il Questore hanno avuto con i Sindaci di Campolieto, Castelbottaccio, Castellino del Biferno, Lucito, Lupara, Matrice, Montagano, Petrella Tifernina.
Si è ribadito l’impegno delle Forze di Polizia a proseguire un’azione di contrasto costante ed estesa all’intero territorio provinciale, attraverso servizi interforze mirati e coordinati, in raccordo con le Polizie municipali e con l’apporto di reparti speciali della Polizia di Stato.
Un utile apporto tecnologico sarà fornito dalla rete integrata dei sistemi per la videosorveglianza che, nella cornice del “Patto per la sicurezza”, la Regione ha in corso di realizzazione nei Comuni di Campobasso, Bojano, Campomarino, Guglionesi, Larino, Montenero di Bisaccia, Riccia, Termoli.
Con il migliore impiego delle risorse disponibili la prevenzione e repressione dei furti continueranno a costituire una priorità assoluta per il consolidamento della sicurezza nella provincia.

Commenti Facebook