Campobasso/ Edilizia scolastica, le opposizioni al Comune chiedono la seduta monotematica

205

Dal consigliere comunale Alessandro Pascale riceviamo e pubblichiamo
I consiglieri di centrodestra al Comune di Campobasso hanno richiesto la convocazione di un Consiglio comunale urgente e monotematico sul tema dell’edilizia scolastica che si terrà mercoledì 16 ottobre.
Non si può restare inerti ed indifferenti rispetto al tema dell’edilizia scolastica.
La maggioranza grillina ha una responsabilità “aggravata” da anni di battaglie, all’opposizione, per chiedere scuole sicure: tutti ricordano le barricate di Gravina, Cretella, Praitano e Felice al fine di non consentire che i bambini di Campobasso frequentassero edifici scolastici insicuri e privi delle certificazioni di legge. Alcune scuole cittadine ad oggi risultano aperte, nonostante le relazioni del gruppo di studio dell’Unimol abbiano certificato carenze strutturali e documentali inquietanti.
Facciamo nostre, inoltre, le legittime rivendicazioni, richieste e osservazioni del Comitato scuole sicure (di cui era referente regionale fino a pochi mesi fa l’attuale consigliere grillino e presidente della Commissione Lavori pubblici Simonetti) e di Cittadinanzattiva che anche quest’anno ha pubblicato un report sull’edilizia scolastica che deve essere un monito per gli amministratori locali.
I Consiglieri di centrodestra, sul tema della sicurezza scolastica, non faranno sconti alla Giunta targata Gravina-Cretella-Praitano-Felice, nella consapevolezza che agli slogan e alle posizioni strumentali da campagna elettorale debbano seguire fatti e soluzioni.
Firmato
Alberto Tramontano, Maria Domenica D’Alessandro e Alessandro Pascale (Lega con Salvini)
Salvatore Colagiovanni e Carla Fasolino (Popolari per l’Italia)
Domenico Esposito (Forza Italia)
Mario Annuario (Fratelli d’Italia)

Commenti Facebook