Avviso pubblico per Dirigente della Municipale, interviene il consigliere Esposito

699

Il Consigliere comunale Domenico Esposito – Capogruppo di Forza Italia al Comune di
Campobasso in merito all’Avviso di Selezione Pubblica per il conferimento dell’incarico a tempo determinato di Dirigente dell’Area Polizia Locale (ex art. 110 comma 1 D.Lgs. n. 267/2000) interviene:


Di certo il Corpo di Polizia Municipale di Campobasso, deve essere ristrutturato e riorganizzato sia funzionalmente che operativamente; e per restituire dignità, autonomia ed identità, ad esso è imprescindibile la figura del Comandante responsabile del Corpo.

Ma aldilà dell’avviso pubblico per reperire una figura di Dirigente dell’Area, mi sarei aspettato la netta volontà di individuare la figura di un Comandante, considerato che le leggi in materia seppur le attribuzioni possono essere ricoperte dal medesimo soggetto parlano di Comandante, vedi l’art. 7 “Attribuzioni del Comandante” – Regolamento del Corpo di Polizia Municipale della Città d Campobasso.

Senza per nulla tralasciare sia la Legge quadro n. 65 del 1986 che la Legge regionale n. 12 del 1990, che in maniera chiara disciplinano le funzioni di un ruolo specifico. Ciò che il Comune stà reperendo con questo avviso è solo un nuovo Dirigente a cui affidare l’Area della Polizia Locale, ma ciò che occorre è molto di più di quello che si è richiesto con questo avviso, se si vuole davvero risollevare le sorti di un Comando di Polizia Municipale di una Città Capoluogo di regione.

Ebbene esser chiari da subito, visto che la storia di questa Amministrazione comunale a trazione cinque stelle ci ha insegnato che con i Concorsi Pubblici sono estremamente riservati e contingentati;
rischiando molta poca diffusione delle notizie, seppur opportunamente inserite laddove le leggi prescrivono, ma fare politica nell’interesse della Collettività vuol dire rendere estremamente pubblico ogni singolo provvedimento e non solo la ripulitura di fontane o l’innaffiamento di alberi. Ma dell’argomento avremo modo di parlare ampiamente durante la prossima seduta di Consiglio Comunale, considerato che assieme ai colleghi Capigruppo Salvatore Colagiovanni e Mario Annuario, oltre ai Consiglieri Carla Fasolino ed Alessandro Pascale abbiamo predisposto e presentato una Mozione con ad oggetto Proposte operative, organizzative ed innovative per il Corpo di Polizia Municipale della Città di Campobasso.


“Campobasso deve riottenere la dignità in un contesto non solo regionale, ma ancor più nazionale, e gni singolo Settore va organizzato e opportunamente valorizzato. Con i colleghi di Opposizione abbiamo avanzato diverse PROPOSTE, che come è ben noto ho l’abitudine di anteporre alle proteste;
abbiamo chiesto dignità per l’Associazione “pro Crociati e Trinitari per le rievocazioni storiche del Molise”, abbiamo PROPOSTO idee di valorizzazione del “Centro Storico” e ancor più dell Campobasso Sotterranea, abbiamo a cuore la possibilità di offrire ai nostri giovani studenti spazi adeguanti per incontrarsi e dibattere dei maggiori temi d’interesse pubblico siano essi nazionali e/o internazionali.

Ma al tempo stesso ho interrogato il Sindaco e la Sua Giunta su diverse questioni che
attengono il pubblico interesse, ricordando sempre che noi Consiglieri di Centro-Destra rappresentiamo il 49.11% dei Campobassani che si sono recati alle urne, e siamo in 8; loro in 22 rappresentano solo il 29%. Incipit da non tralasciare mai, seppur arroganza, supponenza e presunzione rischiano di essere il nuovo mix letale della nostra Città marchiata cinque stelle, semmai esiste ancora il Movimento”.

Commenti Facebook