Allargamento Giunta Battista, Coalizione Civica: vergognosa operazione spartitoria

568

Con la nomina del settimo Assessore nella Giunta Battista, la maggioranza di Centro Sinistra al Comune di Campobasso non solo smentisce se stessa e tutte le promesse fatte in campagna elettorale in merito ad un profilo di “sobrietà” oltretutto mai palesato, ma conferma un’operazione di spartizione di poltrone per mettere a tacere malumori e divisioni all’interno della stessa compagine di governo comunale ad un anno e mezzo di insediamento amministrativo.Come Coalizione Civica denunciamo con forza questo atteggiamento poco rispettoso nei confronti dei cittadini di Campobasso che hanno ben compreso che questa vergognosa operazione spartitoria è legata all’elezione del Presidente del Consiglio Comunale, essendo Ramundo, insieme a Durante, in lizza per l’incarico poi affidato al Capogruppo di LAB. La quadra è stata trovata non per una comunanza di intenti o per il raggiungimento programmatico condiviso…ma perché sono stati accontentati entrambi gli aspiranti con l’affidamento di incarichi prestigiosi nella compagine di governo.

Non solo!!! E’ giusto che i cittadini sappiano che a fronte di una riduzione del numero dei Consiglieri Comunali (prevista dalla legge) che da 40 sono passati a 32 rispetto alla passata amministrazione, oggi assistiamo ad un aumento del numero degli Assessori che da 6 sono saliti a 7 e, secondo le ultime indiscrezioni saliranno a 9 nelle prossime settimane.
COSA ASSURDA!!!

A queste considerazioni va aggiunto il fatto che l’operazione avrà un costo per le casse comunali di circa 36.000 €uro in più all’anno!!! E seppur il Sindaco ha asserito che l’effetto “maquillage” sarà a spesa zero (aspettiamo in giornata la delibera di giunta che rimodula i costi mensili degli assessori) e cioè che il costo complessivo della giunta rimarrà invariato, nel senso che lo stipendio dell’Assessore Ramundo sarà garantito dalla quota parte di circa 500 €uro, alla quale mensilmente ciascun Assessore dovrà fare a meno, è anche vero il fatto che questi 500 €uro, a questo punto, potevano essere sottratti sin dall’inizio del mandato!!! Se gli Assessori possono “campare” oggi con 500 €uro in meno, perché non potevano “camparci” un anno e mezzo fa??? Questi soldi che hanno percepito in più per un lavoro che sarà uguale (Ramundo ha preso una delega che era in capo al Sindaco e non a qualche Assessore) li restituiranno???

Un’altra osservazione va fatta in relazione alla delega che è stata data. Va ricordato che il Dott. Ramundo è stato Consigliere incaricato proprio alla raccolta differenziata…Se ad oggi la differenziata ancora non parte (e non partirà neanche nei prossimi mesi come annunciato), se mancano strumenti regolamentari idonei legati alla tutela dell’ambiente (qualcuno è in discussione alla fase embrionale in Commissione) se manca un Business Plan in grado di porre in essere azioni strategiche per una vera pianificazione amministrativa in campo ambientale, ci viene da chiedere: l’Assessorato è un premio per ciò che (non) è stato fatto finora??? O meglio, perché l’Assessore Ramundo non ha portato a termine il lavoro affidatogli come Consigliere incaricato? Perché ha avuto bisogno del ”titolo” di Assessore??? A che servono i Consiglieri incaricati???

Siamo disgustati da queste logiche di bassa lega che non ci appartengo e proseguiremo il nostro lavoro attraverso un’opposizione di denuncia, ma anche e soprattutto di proposta, cosa questa che ha sempre caratterizzato la nostra azione per l’amore nei confronti di Campobasso e dei suoi cittadini.

Commenti Facebook