Sconfitta interna per la formazione di serie C della Nuova Campobasso Pallavolo

448

In serie C regionale, le ragazze di coach Raffaele Di Cesare hanno lasciato tre punti sul proprio rettangolo a vantaggio delle abruzzesi della Virtus Orsogna con il risultato di 1-3. Dopo avere perso i primi due set, le bianco-blu di casa rientravano in partita conquistando il terzo, annunciando una rabbiosa rimonta. Un doppio infortunio toglieva dalla contesa entrambe le centrali a disposizione. Senza Giulia Trematerra e Valentina Laudati (lo staff di FisioPro stà facendo miracoli per riuscire a rimetterle in campo già dalle prossime partite) e con alcune sviste arbitrali piuttosto macroscopiche il match di esordio del girone di ritorno si concludeva con una sconfitta. Sabato trasferta ostica sul campo dell’ Antoniana Volley Pescara, al quinto posto in classifica ed alle spalle, distaccate di un solo punto, delle campobassane.

Scendendo di categoria, mentre la maschile ha osservato il turno di riposo come da calendario (domenica trasferta in quel di Ururi), la formazione di prima divisione femminile ha battuto in esterna l’ASD Capriolo di Serracapriola, per la nona giornata di andata. Il match disputato in capitanata ha creato più di qualche grattacapo alla squadra di Lucia Di Soccio e Lucia Dispensa. Dopo un ottimo inizio le campobassane concedevano alle padrone di casa il primo set (25-21).  La reazione non tardava ad arrivare. Le motivazioni inviate dalla panchina consentivano di pareggiare subito il conto aggiudicandosi il secondo set (14-25) e di portarsi poi sul 2-1 vincendo il terzo con il parziale di 16-25. Nel quarto set, dopo un allungo in proprio favore, le ragazze di casa, si riportavano di nuovo sotto. Gli ultimi scambi rendevano il match combattuto. Le giovanissime campobassane dotate di maggiore concentrazione e di migliore tasso tecnico, su battuta vincente di Chiara Polidori portavano a casa i tre punti chiudendo il set sul risultato di 23-25. Il match è stato fortemente condizionato dalle palesi carenze esistenti nell’impianto del paese dauno sotto il profilo della sicurezza e dell’agibilità che rendono la struttura in questione carente dei requisiti per la disputa di manifestazioni agonistiche. Rendere pubbliche tali condizioni offre la possibilità alle autorità locali competenti e agli organi federali di adottare i provvedimenti indispensabili per garantire che la pratica sportiva avvenga sempre in luoghi sicuri per atleti, tecnici, dirigenti, genitori e semplici spettatori, indipendentemente se l’impianto appartenga ad un capoluogo di regione o ad un piccolo centro della provincia.
Archiviata questa vittoria, si pensa già a domenica prossima quando nella Palestra di Villa De Capoa la capolista S. Agapito-Isernia.
Nei campionati giovanili, c’è attesa per il match in programma a Termoli mercoledì 22 nell’ultima giornata di andata del torneo under 18. Le campobassane a punteggio pieno, senza alcun set al passivo, si incroceranno con le pari età adriatiche che vantano identico ruolino di marcia. Nell’ultimo match disputato a Bojano, da sottolineare la prova della giovanissima Clarissa Colurso che ha egregiamente sostituito la palleggiatrice titolare.

Maurizio Casaletto

Commenti Facebook