“Memorial Don Guglielmo”, un trionfo per la Hidro Sport

1042

Anche l’edizione 2015 del Memorial Don Guglielmo, disputata lo scorso weekend presso la piscina del centro sportivo di Campodipietra ha visto trionfare la Hidro Sport; la società presieduta da Toni Oriente infatti ha scritto il proprio nome nell’albo d’oro della prestigiosa manifestazione per il secondo anno consecutivo: dopo aver trionfato nel 2014 infatti il team gialloblu è salito sul gradino del podio anche per la sesta edizione del Memorial, forte di 640 punti, 72 medaglie totali (19 ori, 27 argenti e 26 bronzi) e del rilevante numero di atleti andati a punti. Al secondo posto, distanziata di 112 punti, la H2O, in terza posizione il Cus Salerno con 372 punti totali.
Una kermesse di ottimo livello il VI Memorial Don Guglielmo, che ha visto sfidarsi 29 società in rappresentanza di sette regioni, compresa una delegazione della Rappresentativa Nazionale capitanata da atleti del calibro di Jacopo Bietti, Filippo Megli, Lorenzo Calami e Lorenzo Zazzeri; una manifestazione molto competitiva dove la Hidro Sport è riuscita ad emergere anche a confronto con realtà più blasonate. “Credo che questo sia il giusto premio al grande spirito di squadra che ogni volta mostriamo – sottolinea Toni Oriente, presidente e tecnico gialloblu – e all’abnegazione dei nostri ragazzi e dello staff tecnico. Un risultato ottenuto da atleti molisani che sotto la guida dei tecnici lavorano sodo quotidianamente nei nostri impianti” aggiunge Oriente.
In grande evidenza, tra i nuotatori gialloblu saliti sul podio, Federica Caruso (categoria Ragazzi): l’atleta è salita sul gradino più alto del podio per ben quattro volte in gare individuali e una volta nella prova a staffetta; nei 50 stile libero ha chiuso con il tempo di 28’’23, primato personale, davanti alla compagna di squadra Elena Galasso, terza con 29’’73 (personale migliorato anche per lei); per Elena anche personale e medaglia di bronzo nei 50 dorso. Per Federica la qualificazione all’australiana, gara dove ha evidenziato una notevole condizione che gli ha permesso di chiudere poi la prova sprint ad eliminazione con uno splendido secondo posto nella finale a due, competendo a testa alta con atlete di categoria superiore. Altro oro per lei nei 100 rana con 1’15’’64, nei 200 delfino (2’25’’56) e nei 100 stile libero (crono di 59’’73, primato personale e tempo limite per i campionati italiani). Infine il successo nella staffetta 4×50 stile libero, con Francesca Miele, Fiorella Colanzi e Giulia Calabrese, dove ha ottenuto il personale nella prima frazione, chiusa in 27’’90.
Ricco medagliere anche per Cristiano Hantjoglu (Juniores) con un tris di ori, un argento (in staffetta) e un bronzo; il forte atleta gialloblu in fase di preparazione per i Campionati Italiani Assoluti di Riccione (18-19 dicembre) ha prevalso su tutti nei 50 (25’’68) e nei 100 dorso (55’’42), vincendo in entrambi i casi il confronto con i nuotatori della Rappresentativa Nazionale, e nei 100 delfino con 57’’54; sul secondo gradino del podio invece è salito con Alessandro Benini, Patrick Comodo e Francesco Gatti nella staffetta 4×50 stile libero. Terzo posto infine nei 200 dorso (2’03’’15).
Poker di ottimi piazzamenti per Fiorella Colanzi (Esordienti A) che, oltre all’oro nella staffetta 4×50 stile, ha portato a casa altri tre ori e un argento: ha toccato la piastra per prima nei 400 stile (5’01’’26, primato personale), nei 200 rana (3’02’’69) e nei 200 delfino (2’41’’82 e primato personale); seconda invece nei 100 delfino (1’16’’22).
Oro e primato personale per Lucia Benini (Ragazzi) nei 100 delfino, gara chiusa in 1’07’’59 e in tandem con l’altra atleta gialloblu Noemi Reggi, giunta seconda con 1’07’’62 (primato personale anche per lei); per la Benini anche la gioia di un altro oro, nel 400 stile (4’34’’55) e di due argenti: nei 200 stile libero (2’13’’80 e primato personale) e nei 200 misti (2’32’’84). Noemi Reggi ha guadagnato anche altri due secondi piazzamenti, uno nei 400 misti (crono di 5’27’’26 e anche qui primato personale) e uno nei 50 delfino (31’’95) e un bronzo nei 200 delfino (2’31’’08).
La gara dei 50 delfino (categoria Ragazzi) è stata appannaggio di Caterina Hantjoglu che con 31’’61 ha centrato anche il primato personale; per lei anche un secondo posto nei 50 dorso (31’’58 e personale) e nei 100 dorso con 1’07’’11 e un bronzo nei 200 dorso (2’30’’05). Un oro e primato personale anche per Paola Giangualano (categoria Assoluti), arrivato nei 400 misti (5’22’’87), accompagnato da due secondi posti (100 e 200 delfino, rispettivamente con 1’08’’58 e 2’34’’27). Ottimi riscontri anche per Giovanni Pugliese (Assoluti), primo nei 100 delfino (57’’92), secondo nei 200 (2’10’’57) e nei 50 delfino (26’’91) e terzo nei 400 misti con primato personale (4’49’’25), Francesca Miele (Juniores), prima nei 50 rana (34’’83), seconda nei 200 rana (2’45’’) e terza nei 100 rana (1’16’’27), Giulia Calabrese (Assoluti) che ha trionfato nei 200 dorso con 2’23’’97 ed è arrivata seconda nei 100 dorso (1’05’’48), e Marco Gallesi, medaglia d’oro nei 50 delfino categoria Esordienti A (32’’89 e primato personale) e bronzo nei 50 stile libero (29’’67 e primato personale).
Ha portato sicuramente bene a Patrick Comodo la partecipazione al Memorial: oltre all’oro nella staffetta, infatti, ha guadagnato anche un argento nei 400 stile libero (Esordienti A) con 4’52’’18 e un bronzo a testa nei 400 misti (5’52’’99), nei 100 (1’03’’77) e 200 stile libero (2’20’’54) tutte prestazioni che gli sono valse il miglioramento del personale. Buon bottino di medaglie anche per Francesco Gatti, in grande ascesa, (categoria Assoluti), sul podio per quattro volte in gare individuali: argento nei 50 e 200 dorso (crono rispettivamente di 27’’39 e 2’03’’91) e bronzo nei 100 dorso (58’’56) e 50 delfino (27’’06). Quattro medaglie e altrettanti primati personali per Emanuele Perlino (Esordienti A): secondo nei 50 rana (39’’96), nei 50 e 200 delfino (rispettivamente 33’’67 e 2’50’’28) e terzo nei 100 delfino (1’16’’60).
Un doppio miglioramento personale anche per Alessandra Arbotti (Esordienti A), ottenuto nei 50 e 200 rana (rispettivamente con 42’’79 e 3’12’’05, in entrambi i casi al secondo posto); Giuseppe Borrelli (Ragazzi) ha invece battuto il proprio tempo nei 200 delfino con 2’31’’56 e medaglia d’argento, risultato accompagnato con un altro argento nei 50 delfino (31’’90) e un bronzo nei 100 delfino (1’08’’77). Eliana Bagnoli ha guadagnato un’ottima seconda posizione nei 100 stile libero (Assoluti) con 1’02’’75 e due terzi posti nei 100 (1’09’19) e 200 dorso (2’29’’05); un secondo e un terzo posto invece per Federico Del Zingaro (Assoluti) rispettivamente nei 100 (1’10’’79) e 50 rana (32’’23).
Altre preziose medaglie di bronzo e punti importantissimi per la classifica finale sono giunte grazie ad Arturo Spina (Juniores) nei 400 misti (5’02’’99 e primato personale), nei 100 e 200 rana (rispettivamente con 1’09’’40 e 2’38’’69), Alessandro Benini (Ragazzi) nei 200 dorso (2’15’’43) e nei 100 stile libero (56’’15), Maria Pia Triventi (Esordienti A) nei 400 stile libero (5’28’’36 e primato personale), Gaia Miele (Ragazzi) nei 200 stile libero (2’19’’96 e primato personale) e Gabriele Terrigno (Esordienti A) nei 200 delfino con 3’13’’02 primato personale .
“Un risultato bellissimo – commenta infine il presidente della Hidro Sport ringraziando tutti– che giunge al termine di un weekend di gare molto intenso; ci siamo misurati con atleti e società di ottimo livello senza timori e abbiamo portato a casa la vittoria del Memorial per il secondo anno consecutivo. Dalla ripresa dell’attività agonistica abbiamo avuto già diverse soddisfazioni e questa giunta lo scorso weekend ci conferma della bontà del lavoro dell’intero settore tecnico societario” conclude Toni Oriente.

Commenti Facebook