Il rally italiano “parla” sempre molisano: Giuseppe Testa in lotta per la vittoria del campionato

1043

I giorni 10-11 e 12 ottobre, infatti, si terrà a Verona l’ultima tappa denominata “Due Valli” del campionato italiano Rally Junior categoria under 23. C’è grandissima attesa per il giovane talento molisano,Giuseppe Testa, in lotta per la vittoria del campionato. Un campionato in cui Testa gareggia con una Renault Twingo della Rally Sport Evolution e che lo vede correre con i colori Movi- Sport che è tra le scuderie più importanti d’ Italia. Al suo fianco una vera garanzia per questo sport ovvero Emanuele Inglesi, ex navigatore di Robert Kubica attuale pilota di rally ed ex pilota di Formula Uno. Un circuito che è inserito all’interno del campionato italiano per il terzo anno consecutivo e che è molto spettacolare. Tredici saranno le prove totali che si articoleranno in tre giorni, con una prova speciale che si terrà il venerdì sera in un circuito di 2,62 chilometri. Quest’ultima è la prova più attesa dai veronesi perchè sarà l’unico show in notturna della manifestazione dato che tutto il restante percorso si correrà invece di giorno. Una occasione per assistere al fascino dei rally “di un tempo” con i castelli dei fari aggiuntivi montati sui cofani delle vetture in gara. Quattro invece saranno le prove del sabato che si ripeteranno due volte e sempre due le prove che,invece, si percorreranno due volte nella giornata conclusiva di domenica. Il pilota molisano non ha nascosto l’importanza della tappa Due Valli: “ Essendo in lotta per il campionato italiano under 23 so bene che la gara potrebbe essere decisiva perchè il campionato ad oggi è ancora in bilico”, ha sottolineato Giuseppe Testa. “Inoltre- ha proseguito il giovane portacolori dell’Aci Team d’Italia- cercheremo di fare una gara all’attacco perchè essendo l’ultima gara del campionato vincere significherebbe davvero tantissimo. Purtoppo le ultime gare sono state abbastanza sfortunate, sia in Friuli Venezia Giulia dove eravamo in testa ma fummo costretti ad un ritiro per una leggere “toccatina” e, sia al Rally dell’Adriatico concluso in terza posizione ma con diverse “noie” meccaniche. Ho tanta voglia di rivalsa proprio per questa fondamentale gara”, ha concluso il pilota molisano selezionato tra i migliori giovani della penisola. Si inizierà a fare sul serio già da giovedì dove si partirà con la ricognizione gara mentre nella giornata successiva si terranno le verifiche più shakedown.

Commenti Facebook