Basket/ Italcom-Farmacia Cipolla: Vittoria sfumata di un soffio dopo una rimonta incredibile

415

La Italcom Farmacia Cipolla di coach Anzini si è presentata al PalaVazzieri per l’esordio di questo torneo regionale di serie C con l’orgoglio della gioventù. Un solo senior (Andy Igbanugo) e ben 9 nove under (di cui due classe ’98) iscritti a referto. Un bel biglietto da visita per una squadra che non ha fatto mistero nelle scorse settimane di essere pronta a regalare emozioni e sorprese.  E sorprese ed emozioni non sono di certo mancate nella serata di sabato in un ritrovato e benaugurante PalaVazzieri, cornice della prima sfida della stagione che li vedeva opposti al San Vito/Ortona, una delle compagini più ambiziose della categoria.

Dopo prima parte giocata senza remore, fondando gli attacchi sulla velocità e su una difesa aggressiva che costringeva gli ospiti a puntellare i giochi d’attacco sulle sole capacità balistiche di Leonzio (chiuderà con 24 punti e 7/9 da 3) e sull’esperienza dell’asse Scavongelli/Salvatore, la Italcom si disuniva appena soltanto nel finale del secondo periodo andando al riposo lungo con un leggero svantaggio e con una lunghissima serie di errori dalla lunetta (3/18) che alla fine peseranno molto nel conteggio dei punti mancanti.Alla ripresa del gioco, la prua dei padroni di casa finiva addirittura sott’acqua. Per Ranauro e compagni per quasi 5 minuti la via del canestro risultava sbarrata. Il -18, sul 33-51, non sembrava dare spazio ad altre possibilità di chiudere il match.Ma, come detto in premessa, i ragazzi di coach Anzini, coadiuvato da quest’anno dall’ottimo Michele Amico riordinavano le idee e le energie. Mentre gli ospiti ruotavano i piccoli a disposizione anche per evitare il peso dei falli, iniziava la rimonta. Il gioco diventava più fluido e mentre il San Vito/Ortona accusava fatica a penetrare nel pitturato la Italcom rosicchiava punti, riducendo la distanza, a 90” dalla fine, a sole 4 lunghezze, grazie alla vena di Igbanugo (top scorer con 25 punti) e al grande cuore di Marino, Sacco e Andrea Anzini.
A quel punto era l’esordiente Vincenzo Altieri a procurare un autentico scossone alla panchina ospite. Con due bombe consecutive il ragazzo di Bojano trascinava la Italcom ad un insperato – 1 (64-65) alle soglie dell’ultimo minuto di gara.
L’impresa sembrava a portata di mano e galvanizzava squadra e pubblico presente ma Scavongelli da oltre 7 metri congelava il risultato finale (64-68) e le rinvigorite speranze dei padroni di casa che non riuscivano più a gestire con la stessa sfrontatezza gli ultimi frangenti del match.
Peccato! Le risposte arrivate dal campo non solo sono confortanti ma suonano anche come una sorta di avvertimento per il futuro: passare al PalaVazzieri non sarà per niente facile!

A fine partita è lo stesso coach Anzini a sottolineare la prova gagliarda del team:
Esordio ampiamente posivito. E’ mancata solo la vittoria. Sempre strano ma è proprio così, è  d’accordo?
Si. Fa rabbia perdere in questo modo. Abbiamo rimontato uno svantaggio che faceva pensare alla resa e siamo arrivati ad un minuto dalla fine a giocare ad armi pari contro una delle squadre più forti. Peccato! Sono molto contento per la grande prova di carattere della squadra. Dobbiamo ancora crescere sia sotto l’aspetto fisico che tattico e soprattutto dobbiamo evitare di sprecare tanti tiri liberi. In fondo questa era la terza volta, sommando le due uscite nel pre campionato, che i ragazzi giocavano insieme.
Una squadra giovane. In panchina c’erano due ragazzi del ’98. Un team futuribile?
Si certo. Anche quest’anno abbiamo voluto essere coerenti con le nostre scelte mantenendoci fedeli alla linea verde e in alcuni casi ‘verdissima’. Credo che ci toglieremo tante soddisfazioni. Il campionato è lungo e siamo solo all’inizio. L’ho già detto e lo ribadisco e dopo questo esordio l’abbiamo confermato: questa squadra è pronta a stupire. Mi auguro che vengano in molti a seguirci perché si divertiranno.

Prossimo appuntamento: sabato alle ore 18 a Chieti per la seconda giornata di andata.Lo scout:
ITALCOM–Farmacia CIPOLLA vs We’re Basket San Vito  Ortona
64-68
20-22; 12-18; 13-21; 19-7
Progressione punteggio 20-22; 32-40; 45-61; 64-68
ITALCOM–Farmacia CIPOLLA
Ranauro 9, Pianese, A. Anzini , Conte, Sacco 1, Marino 8, Igbanugo 25, Piano, Giacalone n.e., Altieri 21
All . U.Anzini
We’re Basket San Vito  Ortona
D’Alessandro, Ippolito n.e., Cufari 8, Pacella 4, Scanvongelli 9, Leonzio 24, Griffo 1, Di Meo n.e., Salvatore 13, Borromeo, Agostinone 7
All. Salomone
Fallo tecnico : A. Anzini,  panchina Italcom e panchina S. Vito/Ortona
Fallo antisportivo : Agostinone (S.V./O)

Commenti Facebook