Alla seconda edizione del ‪Trail del Matese, non ci sono stati vinti nè vincitori, non ci sono stati concorrenti ma tutti protagonisti alla pari

744

Vi avevamo promesso che non sarebbe stata la solita gara, vi avevamo assicurato che per una volta almeno valeva davvero la pena correre in modo differente; ce l’abbiamo messa tutta e in alcuni giorni anche di più per preparare al meglio una giornata da vivere insieme tra le montagne della nostra terra. Voi avete portato le vostre gambe e il vostro cuore, ci avete sorpreso così in tanti con i vostri sorrisi ed è stato semplice ed immediato riconoscersi gli uni negli altri ed eliminare ogni distanza. In questo tredici settembre a Campochiaro, in questa seconda edizione del ‪Trail del Matese, non ci sono stati vinti nè vincitori, non ci sono stati concorrenti, siamo stati tutti, ma proprio tutti, protagonisti alla pari, ognuno con il suo passo ma uniti dallo stesso sogno: respirare un’aria diversa, quel tipo di aria capace di cambiarti anche per un breve istante anima e cuore, qualsiasi cosa s’intenda per anima e cuore. Noi di MoviMenti vi ringraziamo per aver messo in “movimento” le passioni che ci siamo portati dentro per un anno intero e vi diamo appuntamento alla terza edizione del Trail del Matese, il prossimo anno. Io come presidente di questa società ringrazio chi mi ha permesso di godermi tutto questo con il microfono in mano, senza dovermi preoccupare di nulla, perché tanto sapevo che tutto era in buone mani. Nelle mani di Mariano Perrella, Franco Passarella, Stefano Marino, Michele Libertone, Antonio D’Alessandro, Fabrizio Eliseo, Simone Perrella, Rosario Capparelli, Giovanni Aprile, Sabrina Esposito, Maurizio Galuppo, Anna Falcone, Lucia Di Carlo, tutta gente targata Movimenti dentro e fuori! Un grazie particolare anche a Daniela De Feo parte integrante della nostra famiglia sportiva, a Fabrizio D’Elisiis per la locandina e ai coniugi Perrella “senior”, tuttofare utilissimi e instancabili. Io ci ho messo la voce, grazie anche alla disponibilità tecnica del nostro amico Pietro Mignogna “Open Art Studio” e all’aiuto di Antonello Di Lella, ma il resto, ovvero la parte più importante ce l’hanno messa loro, insieme ai nostri sponsor, al comune di Campochiaro, al sindaco Antonio Carlone, alla Pro Loco di Campochiaro, ai Lupi del Matese, al gruppo folk I Matesini e al WWF Molise. In tanti e tutti sempre disponibili e professionali, come i nostri fotografi ufficiali dell’ACF ”Sei Torri” Tommaso Brasiliano. Il Trail del Matese è vostro, di tutti voi singolarmente, nessuno escluso e anche quest’anno avete dimostrato di meritarvelo tutto!
Ma questo Trail del Matese è e sarà sempre anche tuo mio caro amico, stiamo correndo con te, al tuo fianco, come solo nel trail si usa fare!

Commenti Facebook