“Terre in cammino…il Molise dai monti al mare”, Via Micaelica III edizione

1125

Quis ut Deus? è una locuzione latina che tradotta letteralmente significa “chi è come Dio?”. Nella cosmogonia cristiana, la frase ed è attribuita all’arcangelo Michele, che la pronunciò scagliandosi contro Lucifero quando questi mise in discussione il potere di Dio. “Quis ut Deus?” è il sottotitolo dell’evento “Via Micaelica Molisana” – III Edizione 2017 – Religione, Storia, Antropologia”, che si terrà oggi 22 settembre alle ore 16.00 a Castel San Vincenzo, Chiesa Di San Martino, nella forma di Simposio inaugurale del progetto “Terre in cammino…il Molise dai monti al mare”, che comprende tre cammini storici, “Via Micaelica Molisana – III edizione sperimentale” (dal 22 settembre al 1 ottobre); Cammino dei Sanniti (31 ottobre – 4 novembre) e Via della Guerra e della Pace (9 – 12 novembre 2017).
Coordinato dalla giornalista e studiosa di migrazioni, Mina Cappussi, il convegno, che ha la direzione scientifica del prof. Giulio De Jorio Frisari, si aprirà con i saluti del Sindaco di Castel San Vincenzo, Marisa Margiotta e quelli della famiglia De Iorio, alla quale è dedicata un’iscrizione proprio all’ingresso della chiesa di San Martino che ospita l’evento.

Nella prima parte dell’incontro, per i temi “Il Sacro, La Preghiera, La Cultura”, interverranno Don Paolo Scarabeo (Aspetti Antropologici Del Sacro), Don Francis Tiso (Monachesimo: Il Bene, La Cura, La Fede); Mons Claudio Palumbo (La Presenza Di Ambrogio Autperto); Giulio De Jorio Frisari (L’arcangelo e La Commedia, Un Problema Gnoseologico).

Dopo una breve pausa all’aperto, sul sagrato della chiesa che fronteggia il municipio, la seconda parte su “Arte, Storia, Antropologia Del Territorio”, ancora una volta coordinata da Mina Cappussi, che introdurrà: Franco Valente (Arcangeli e Labirinti); Simona Carracillo (Itinerari e Riflessi Micaelici sul Territorio di San Vincenzo); Giancarlo Pozzo (Il Culto Di San Michele E Le Istituzioni); Domenico Caiazza (Topografia Storica dell’area dell’alto Volturno); Mariantonietta Romano (Verso una Geomitografia del Molise Micaelico). L’incontro di così alti relatori si chiuderà con la benedizione del vescovo di Trivento, Mons. Claudio Palumbo e con il “Concerto per Devozione a San Michele Arcangelo” del duo arpa e voce, Tiziana Tamasi e Antonella Inno.

La direzione scientifica è di Giulio de Jorio Frisari, tutor scientifico del progetto Terre In cammino e direttore scientifico dei vari convegni abbinati ai cammini.
“Terre in cammino – Il Molise…dai monti al mare”, è un progetto promosso da TrattutoCoast2Coast, Via Micaelica Molisana – Antiqua Itinera, che comprende tre percoRsi storici (Via Micaelica Molisana – III edizione, Cammino dei Sanniti – Braccio Alto Molise – V edizione” e “Vie della guerra e della pace – I edizione).
L’evento è patrocinato dal Comune di Castel San Vincenzo, Parrocchia di San Martino, Istituto Italiano per gli Studi Filosofici, Camera Italoellenica di Tessalonica, Centro interuniversitario internazionale Studi sul viaggio adriatico, Associazione via Micaelica molisana – Antiqua Itinera, Associazione L’Elsa, quotidiano internazionale Un Mondo d’Italiani.
Il giorno successivo ci si ritrova all’eremo di San Michele a Foce, nel comune di Castel San Vincenzo, per la partenza dei camminatori.

Il programma
Venerdì 22 settembre – 16.00, “San Michele Arcangelo in Molise”, simposio inaugurale a Castel San Vincenzo;
Sabato 23 settembre – 08.00, partenza dei pellegrini e dei ciclo-pellegrini dall’Eremo di San Michele a Foce (Castel San Vincenzo – IS);
Da sabato 23 settembre a sabato 30 settembre, territori attraversati da “Via Micaelica Molisana – III edizione sperimentale”: San Vincenzo-Scapoli-Rocchetta al Volturno (IS) –Colli al Volturno (IS) – Isernia-Pettoranello (IS) – Castelpetroso (IS) – Sant’Angelo in Grotte (IS) – Bojano (CB) – Vinchiaturo (CB) – Mirabello-Gildone-Jelsi (CB) –Gambatesa (CB) – Celenza Val Fortore (CB) – Casalvecchio (FG) – Torremaggiore (FG) – San Severo (FG) – San Marco in Lamis (FG) – San Giovanni Rotondo (FG).
Destinazione è la Grotta-Santuario di San Michele a Monte Sant’Angelo (FG).
Sabato 30 settembre – domenica 1 ottobre – ritiro spirituale dei pellegrini e dei ciclo-pellegrini, e delle loro famiglie, presso l’Abbazia di S. Maria di Pulsano (Monte Sant’Angelo – FG).
Domenica 1 ottobre – discesa a Siponto (FG) e rientro serale verso le rispettive abitazioni.
Le adesioni sono aperte a chiunque, volenterosamente e motivatamente, fosse disponibile a unirsi al gruppo di lavoro, adattandosi alle difficoltà dei percorsi sperimentali, alla frugalità dei pasti, al soggiorno in strutture pellegrine. Il gruppo dei camminatori sarà assistito da un’autovettura di supporto. I costi di partecipazione sono modici e le spese saranno autogestite in “cassa comune”. Percorrere questi cammini è un’esperienza decisamente da non perdere, innanzitutto perché camminare fa bene alla nostra salute, per avere l’occasione di ammirare le bellezze molisane e pugliesi, per promuovere il nostro territorio e perché ritirarsi in un cammino “spirituale”, lontano da tutto e tutti è qualcosa da fare prima o poi nella nostra vita.

Commenti Facebook