Sepino, Da retroguardia ad avanguardia: la musica strumentale da Bach al novecento

856

Officina Creativa presenta il concerto “Da retroguardia ad avanguardia: la musica strumentale da Bach al novecento, con Luca Luca Sanzo’ – viola e Sara Santorelli – pianoforte a Sepino.
Luca Sanzò è allievo di Bruno Giuranna, la sua attività concertistica lo ha portato a suonare nelle maggiori sale del mondo, come solista ed in collaborazione con i migliori musicisti.Collabora stabilmente con importanti gruppi specializzati nella musica del novecento come il Parco della Musica Contemporanea Ensemble ed il gruppo FREON. E’ membro fondatore del Quartetto Michelangelo, con il quale effettua concerti in Europa e nelle Americhe.
Ha collaborato, inoltre, in qualità di prima viola solista, con svariate orchestre liriche, sinfoniche e da camera, fra cui quella del Teatro dell’Opera di Roma, del Teatro Lirico di Cagliari e Concerto Italiano, gruppo con il quale ha approfondito, con i migliori strumentisti del settore, le sue conoscenze volte ad una esecuzione filologicamente consapevole della musica barocca, attraverso l’utilizzo di strumenti originali.
Ha pubblicato, per Ricordi, una revisione dei 41 Capricci di Campagnoli per viola sola ed è docente di viola presso il Conservatorio di S. Cecilia di Roma.
E’ molto attento alla produzione e alla diffusione della nuova musica, della quale è un apprezzato esecutore, molti compositori italiani lo hanno eletto dedicatario ed interprete di riferimento dei propri lavori. Ha inciso, fra l’altro, VIOLASOLA di Goffredo Petrassi.
Nel 2004 ha debuttato alla Staatsoper di Stuttgart presso il Forum Neues Musiktheater, in qualità di viola solista, per l’opera ‘Last Desire’ di Lucia Ronchetti.
Ha al suo attivo la partecipazione in recital ad importanti festival di musica elettroaucustica come quello di Bourges (Francia) nel 2006, l’EMUFEST di Roma nel 2008 e nel 2010, il MUSICACOUSTICA FESTIVAL di Pechino nel 2009, il MONACO ELECTROACUSTIQUE nel 2011. Ha inciso per Nuova Era, Bottega Discantica, BMG Ricordi, Opus 111, Tactus, Edi Pan, Stradivarius, Naïve, Chandos e Naxos.Suona una viola Igino Sderci del 1956 e la viola Pietro Gaggini 1977 appartenuta a Luciano Vicari.

Sara Santorelli, pianista molisana, intraprende lo studio del pianoforte all’ età di sei anni e si Diploma con lode presso il Conservatorio Statale di Musica ‘ L. Perosi’ di Campobasso. Prosegue gli studi conseguendo i Diplomi accademici di II livello in pianoforte e in seguito in musica da camera con i maestri Orazio Maione e Marco Grisanti.Si perfeziona inoltre nel repertorio cameristico con il M° Piernarciso Masi a Firenze e con il m° Elena Matteucci a Roma.
Approfondisce il repertorio della musica contemporanea sotto la guida del m° Marco Angius e collabora come pianista accompagnatore del M° Luca Sanzò. Inoltre si avvicina al repertorio ballettistico conseguendo il Diploma accademico di II livello in Maestro Collaboratore per la Danza presso il Conservatorio Statale di Musica ‘A. Casella’ de L’Aquila in collaborazione con l’ Accademia Nazionale di Danza di Roma.
Attuamente insegna pianoforte nelle Scuole Secondarie di I grado ad indirizzo musicale a Treviso.

SEPINO
19 AGOSTO
SALA SANTO STEFANO
ORE 22.00
LUCA SANZO’ – viola
SARA SANTORELLI – pianoforte

Commenti Facebook