Mostra personale nella ‘Galeria Javier Romàn’ dell’artista molisano Antonio Corbo

1022

Nuova passerella internazionale per il maestro campobassano Antonio Corbo. L’eclettico artista molisano esporrà, infatti, dal 15 maggio al 4 giugno, a Malaga in Spagna. Nella città di Picasso, Antonio Corbo terrà una personale nella ‘Galeria Javier Romàn’, a 50 metri dal museo dedicato al celeberrimo artista spagnolo. Titolo e tema conduttore della mostra è “Dialogos” (dialoghi). “Dialoghi – spiega l’autore – inteso come linguaggio di temi, tecniche, colore, riconducibili alle opere stesse e alle esperienze che ho fatto nel corso degli anni”.
“Da un po’– afferma il maestro –  accarezzavo l’idea di una personale in Spagna e l’occasione è arrivata quando, alla Mostra internazionale di Arte Contemporanea di Padova del 2013, ho conosciuto Javier Romàn, titolare dell’omonima galleria, che ha apprezzato le mie opere e mi ha invitato ad esporre a Malaga”. Le 30 opere che il maestro Corbo porterà in Spagna appartengono alla sua produzione del 2014 e 2015. Per la realizzazione di queste, il maestro ha utilizzato, oltre a tecniche già sperimentate nel passato, anche nuove tecniche a smalti, come testimonia una cospicua parte dei quadri che saranno esposti alla galleria ‘Galeria Javier Romàn’.

“Non mi è mai piaciuto fermarmi, cristallizzarmi sulle stesse tecniche o soggetti – sottolinea il maestro – Amo sperimentare perché questo mi dà, giorno dopo giorno, quegli stimoli per continuare nella mia ricerca e creare qualcosa di nuovo, di diverso, di inedito. Ritengo sia questa l’essenza della mia arte: trasferire su tela ogni mio impulso creativo rompendo gli schemi ripetitivi per provare me stesso ma, anche, per osare e alzare il livello della ricerca stessa”.

Non a caso, nella vastissima produzione cinquantennale del maestro, che il pubblico ha potuto apprezzare nella sua prima antologica nei mesi di settembre e ottobre dello scorso anno all’ex Gil di Campobasso, troviamo temi e figure, tecniche e creazioni sempre nuove che spaziano dalla china all’acquerello passando per i pastelli i gessi ed in epoca più recente gli smalti. Una produzione ricca e variegata che ha portato e continua a portare le opere del maestro campobassano in giro per il mondo.
Ricordiamo che le sue opere sono state esposte in più personali in Olanda, ma anche alla Royal Opera Arcade Gallery di Londra, alla   “Luxury Art” Biennale della Germania, presso Altes Dampfbad Museum di Baden Baden, oltre che nei maggiori musei dell’Asia, nell’ambito del Present Art Festival di Shanghai, solo per citarne alcuni.
All’inaugurazione della mostra, prevista per le 20.30 del 15 maggio, ci sarà anche il Console italiano a Malaga, oltre ad autorità civili spagnole ed esponenti internazionali dell’arte e della cultura.

Commenti Facebook