Concerto di Natale della Piccola Orchestra Popolare Panzillo al Mario Pagano

1036

In programma oggi 22 dicembre alle ore 18.30 presso la prestigiosa Aula Magna del Convitto Mario Pagano di Campobasso, il “Concerto di Natale” della Piccola Orchestra Popolare C.O Panzillo, uno spettacolo proposto dall’amministrazione comunale di Campobasso nell’ambito degli eventi del “Natale sotto le stelle”. Il concerto-spettacolo, come di consueto per l’Orchestra “Panzillo”, sarà un percorso tra i diversi stili della della musica popolare campana ma, per l’occasione, avrà un’ ampia caratterizzazione del repertorio con brani ed interpretazioni sul tema natalizio. L’ingresso sarà gratuito per tutti. L’attività musicale della Piccola Orchestra Popolare C.O Panzillo è dedicata alla riscoperta del patrimonio musicale popolare e tradizionale del meridione d’Italia, con particolare riferimento al repertorio di Napoli e della Campania, nella rappresentazione delle sue forme composite ed articolate nel suo divenire temporale, dalle origini ai giorni nostri.
Il preciso taglio artistico, verso un percorso anche di carattere filologico, determina inoltre che ciascun brano venga eseguito nel rigore degli stili e delle originarie intenzioni dell’epoca, pur non rinunciando a personali ma rispettose interpretazioni. Conseguentemente anche gli strumenti di norma utilizzati, appartengono a quelli contemplati dalla tradizione del sud Italia (es. chitarra battente, mandolino, mandoloncello, lira, ciaramella, tamburi a cornice, ecc.). La Piccola Orchestra Popolare C.O. Panzillo (Carmine Onorato Panzillo, pregiato mandolinista dell’800 di origini molisane) è così composta: Nuccia Paolillo (voce), Alessandro Sansone (voce e chitarra), Bruno Paura (chitarra, chitatrra battente, mandoloncello), Antonio Marasca (fiati), Massimiliano D’Alessandro (mandolino, organetto, lira calabrese), Giouseppe Di Iorio (contrabbasso), Simone Cretella (tamburi a cornice, percussioni).
Fra le diverse attività dell’associazione, è stato anche realizzato, nel marzo 2012, un lavoro discografico denominato “Sette”, già presentato in diverse occasioni sia in Italia che all’estero, con unanimi apprezzamenti di pubblico e critica.

Commenti Facebook