VII edizione del Festival della Canzone Italiana a New York: la presentazione a Sanremo

445

newyorksanrDal 1951, 64 anni di canzoni e di Italia. Da quest’anno il Festival di Sanremo si avvale di una manifestazione parallela dedicato agli Italiani nel Mondo. Al Palafiori di Sanremo il 20 e 21 febbraio, l’incontro con la stampa per la presentazione Festival che si terrà a New York il 21 settembre, condotto da Benedetta Rinaldi e trasmesso in mondovisione su Rai Italia e in diretta dalla emittente radiofonica italiana di New York, ICN Radio.

10 cantanti sul palco, la metà individuati da un’apposita giuria nel corso delle selezioni che avranno luogo in Italia, organizzate da Euroshow World, partner Un Mondo d’Italiani daily magazine. L’ultima edizione, pure condotta dalla Rinaldi, ha visto la partecipazione di numerosi ospiti, tra gli altri, Maria Nazionale, nonché il cast di una delle serie televisive più amate dagli italiani all’estero, “Un Posto al Sole” (Rai Tre).

Dal 1951 è la più importante manifestazione canora d’Italia, trasmessa in eurovisione e seguita da milioni di persone. Dal 29 al 31 gennaio 1951 nel Salone delle Feste del Casinò di Sanremo, il Festival della Canzone Italiana fu seguito da 25 milioni di telespettatori, e il giorno successivo, il 1 febbraio, tutti cantavano e volevano rose rosse da regalare. La 64esima edizione del Festival della Canzone Italiana avrà da quest’anno una manifestazione parallela, dedicata agli Italiani nel Mondo. “Approda”, infatti, a Sanremo, il Festival della Canzone Italiana di New York giunto alla sua settima edizione, ideato e organizzato dall’Associazione Culturale Italiana di New York, che ha voluto replicare oltreoceano i successi della canzone melodica italiana. Un traguardo importante per la comunità italo-americana, da sempre molto attiva nelle attività di promozione della lingua e della cultura del nostro Paese. Il Festival della canzone italiana di New York, quest’anno sarà dunque presentato ufficialmente al Festival di Sanremo, il 20 febbraio 2014, con una conferenza stampa al Palafiori di Sanremo, dove i membri della Delegazione americana, che giungerà appositamente dagli Usa il giorno precedente, saranno gli ospiti speciali, assieme ai responsabili del Concorso che si svolge in Italia denominato “Una canzone per New York”, che individuerà i 5 vincitori che porteranno sul palco del Festival di New York, le canzoni più belle, gli interpreti più votati. “Un importante e meritato traguardo – le dichiarazioni del chairman del Festival, Tony di Piazza – dopo anni di grande impegno e meritati successi, che premia il lavoro di chi si è dedicato alla buona riuscita del Festival di New York, e di questa settima edizione. Un Festival – ci tiene a precisare – che ha l’obiettivo di promuovere la lingua italiana e contribuisce a rafforzare, di anno in anno, il legame tra le nostre comunità. Un ringraziamento va, ovviamente, anche a tutti gli artisti, ospiti e cantanti che si sono esibiti sul palcoscenico americano nel corso degli anni”

L’appuntamento a San Remo sarà una due giorni full immersion di riunioni, interviste, anticipazioni, incontri con la stampa, anteprime, per consolidare e stringere nuovi e vecchi rapporti. Alla conferenza stampa al Palafiori con vari mass media, radio e televisioni, e al Question Time nella sala stampa del teatro Ariston parteciperà la delegazione americana presieduta dal Cav. Tony Di Piazza, i rappresentanti ufficiali del Concorso “Una canzone per New York”, Claudio Berardinelli e Antonio Martinelli, Mina Cappussi per Un Mondo d’Italiani, partner dell’iniziativa.

Il Festival della Canzone Italiana di New York si terrà invece, come nella scorsa edizione, presso il prestigioso teatro all’interno del Resorts World Casino di New York, domenica 21 settembre 2014. L’evento, molto sentito dagli italiani residenti a New York, ha rappresentato fin dalle sue origini, un veicolo per la promozione della cultura italiana e l’interscambio culturale fra Stati Uniti e Italia, attraverso una delle più importanti e apprezzate forme d’arte del “Bel Paese”: la musica e il canto.
A confrontarsi sul palco saranno 10 artisti, provenienti dagli Usa e dall’Italia, i quali concorreranno per aggiudicarsi la palma della vittoria e un premio in denaro di $3,000. Oltre ai concorrenti, sul palco del Resorts World Casino di New York, per tutta la durata della rassegna canora, ospiti del mondo della musica, rigorosamente italiana e personaggi dello spettacolo. Al momento, il Festival della Canzone Italiana di New York rappresenta la più importante e prestigiosa manifestazione canora di matrice italiana che si svolge fuori dall’Italia, in costante crescita, sia in termini di partecipazione che di prestigio.
Le ultime edizioni sono state trasmesse in mondovisione da Rai Italia in diretta dalla emittente radiofonica italiana di New York, ICN Radio. L’ultima rassegna, condotta dal volto Rai, Benedetta Rinaldi, ha visto la partecipazione di numerosi ospiti d’onore, tra gli altri, Maria Nazionale, nonché il cast di una delle serie televisive più amate dagli italiani all’estero, “Un Posto al Sole” (Rai Tre). Si tratta di un successo raggiunto attraverso l’encomiabile lavoro e la passione dei membri della dall’Associazione Culturale Italiana di New York. Fra questi, da ricordare, il Chairman del Festival, Tony Di Piazza, il Presidente, Tony Mulè e il Direttore Artistico, Stefano Santoro, nonché attraverso la sinergia con i partner e con l’organizzatore delle selezioni in Italia, Claudio Berardinelli.

Come funziona? Al Festival partecipano dieci cantanti. La metà è selezionata in Italia nel corso delle serate “Una canzone per New York”, a cura di Euroshow World di Claudio Berardinelli. Gli altri cinque vengono scelti dall’altra parte dell’oceano da un comitato artistico dell’Associazione Culturale Italiana di New York. Per l’iscrizione al Festival, che si svolgerà interamente dal vivo, è possibile inoltrare domanda entro il 15 luglio 2014. L’iniziativa è aperta a cantanti o gruppi fino ad un massimo di 3 elementi, che presentino un brano inedito. Il vincitore del Festival sarà proclamato da una giuria composta da esperti musicali.
Per maggiori informazioni consultare il Regolamento del Festival sul sito italiano e sul gruppo facebook.

Commenti Facebook