Ti racconto un libro: atmosfere anni Quaranta per il noir firmato Calligarich

692

calligarich1Dal teatro agli sceneggiati di successo per la Rai, Gianfranco Calligarich è uno che ha dedicato la sua vita alla scrittura. Ma al pubblico di Ti racconto un libro – laboratorio permanente sulla lettura e sulla narrazione, ideato e organizzato dall’Unione Lettori Italiani con la direzione artistica e organizzativa di Brunella Santoli, e sostenuto dalla Provincia di Campobasso e dalla Fondazione Molise Cultura – si presenterà in veste di scrittore, dopo l’ottima prova dei suoi primi due romanzi. L’autore, originario di Trieste, firma Principessa, una storia da togliere il fiato, più precisamente un noir.

In una Milano avvolta dalla nebbia, fredda e violenta, un corriere della droga è costretto a trovarsi un “nido”, una camera d’affitto in cui ripararsi da inseguitori che gli danno la caccia, dove il padrone di casa, di giorno rispettabile impiegato, la notte si traveste per una seconda professione sui marciapiedi della città dove è chiamato Principessa. A suo modo quindi l’immancabile dark lady di tutti i noir ma che è interpretata questa volta da un personaggio maschile, diventa una figura indimenticabile mentre, vittima di un innamoramento per il corriere, andrà verso una inevitabile, romantica e straziante conclusione della sua contraddittoria personalità. Storia di due relitti umani immersi in un mondo notturno e spietato, Principessa è un noir vero e profondo del tutto inedito nel panorama letterario italiano. Paragonabile ai grandi noir del cinema americano anni Quaranta.L’appuntamento Calligarich è in programma martedì 12 novembre alle ore 18.30 nella sala conferenze della Biblioteca provinciale “P.Albino” di Campobasso. All’incontro parteciperà anche il critico cinematografico Leopoldo Santovincenzo che affiancherà lo scrittore nel corso della presentazione. Il prossimo appuntamento di Ti racconto un libro è con l’attesissimo Pugilato letterario, che quest’anno vedrà sul ring Gianni Biondillo e Flavio Soriga, pronti a darsele di santa ragione pur di strappare il consenso del pubblico il prossimo 22 novembre alle ore 18.30 nell’edificio della ex-GIL di Campobasso.

PRINCIPESSA
incontro con Gianfranco Calligarich
Interviene Leopoldo Santovincenzo  critico cinematofrafico

In una Milano avvolta dalla nebbia, fredda e violenta, un corriere della droga è costretto a trovarsi un “nido”, una camera d’affitto in cui ripararsi da inseguitori che gli danno la caccia, dove il padrone di casa, di giorno rispettabile impiegato, la notte si traveste per una seconda professione sui marciapiedi della città dove è chiamato Principessa. A suo modo quindi l’immancabile dark lady di tutti i noir ma che interpretata questa volta da un personaggio maschile, diventa una figura indimenticabile mentre, vittima di un innamoramento per il corriere, andrà verso una inevitabile,romantica e straziante conclusione della sua contraddittoria personalità. Storia di due relitti umani immersi in un mondo notturno e spietato, Principessa è un noir vero e profondo del tutto inedito nel panorama letterario italiano.Paragonabile ai grandi noir del cinema americano Anni Quaranta. Gianfranco Calligarich nato all’Asmara da una famiglia cosmopolita di origine triestina, è cresciuto a Milano per poi trasferirsi a Roma, dove lavora come giornalista e scrittore. Ha pubblicato un romanzo presso Garzanti (L’ultima estate in città, presentato da Natalia Ginzburg e Cesare Garboli, Premio Inedito). Ha firmato per la RAI numerosi sceneggiati, tra cui Storia di Anna, La casa rossa, Tre anni, Il colpo, Piccolo mondo antico. Attivo in teatro come autore e regista: il suo testo Grandi balene ha vinto il Premio IDI. Nel 1994 ha fondato a Roma il Teatro XX Secolo. Il suo nuovo romanzo, una storia di ambiente noir,  è Principessa (Bompiani 2013).

Commenti Facebook