Testamento (M5S): Nuove risorse a 14 scuole molisane per il potenziamento della connettività e la fornitura di strumenti didattici innovativi

187

“Di fronte al permanere dello stato di emergenza epidemiologica, al fine di garantire l’ordinato svolgimento dell’anno scolastico e il diritto allo studio il Ministero dell’Istruzione ha destinato 3 milioni di euro alle scuole di ogni ordine e grado maggiormente disagiate sul territorio nazionale per supportare la didattica digitale integrata. Circa 1 milione e700 mila euro verrà utilizzato per la dotazione di kit di strumenti e metodologie didattiche innovative nelle scuole del primo ciclo e istituti omnicomprensivi, in coerenza con quanto previsto dal Piano Nazionale per la scuola digitale, 1 milione 230 mila euro per il potenziamento della connettività nelle scuole del secondo ciclo e circa 69.000 euro per i Centri provinciali per l’Istruzione degli adulti”. Lo afferma Rosa Alba Testamento, Portavoce molisana del MoVimento 5 Stelle e componente della Commissione Cultura di Montecitorio.

“Tali risorse – prosegue la parlamentare molisana – saranno assegnate, in un’unica soluzione e nella misura di 800 euro ciascuna, alle istituzioni scolastiche presenti sul territorio nazionale, individuate sulla base di alcuni criteri rilevati dall’Invalsi: tasso di dispersione scolastica, disagio negli apprendimenti e difficoltà socio economiche delle famiglie.
A ricevere il contributo nella nostra Regione saranno 14 scuole, oltre al Centro istruzione per adulti, e lo stesso sarà oggetto di monitoraggio e rendicontazione secondo le modalità che saranno definite dalla Direzione Generali per i fondi strutturali per l’istruzione, l’edilizia scolastica la scuola digitale.
Abbiamo lavorato duro in questi mesi – continua Testamento – per garantire l’avvio del nuovo anno scolastico in piena sicurezza, destinando risorse per l’edilizia scolastica, compresa quella leggera, l’affitto di nuovi locali e il loro adattamento alle esigenze di garanzia del distanziamento, gli arredi, la cui consegna è in via di ultimazione, il potenziamento della didattica digitale e la fornitura di devices agli alunni meno abbienti, la fornitura di materiale igienizzante e dispositivi di protezione individuale”.

“Proprio sulle mascherine la distribuzione avverrà in tutte le scuole, come avvenuto in questi primissimi giorni, per tutto il personale scolastico e per tutti gli studenti e si terrà a cadenza settimanale o bisettimanale in relazione al numero di alunni e personale presenti in ciascuna istituzione scolastica, al fine di garantire il quantitativo necessario a copertura del fabbisogno giornaliero. L’Italia è l’unico paese ad avere garantito le mascherine a tutti”- conclude.

Commenti Facebook