Sanremo tra le polemiche, ma è boom di ascolti. La scaletta della seconda serata

757

Curiosità e polemiche, ma non ci si aspettava niente di diverso, questo è Sanremo. Il festival di Carlo Conti parte col botto. Oltre 49.34 % di share per la prima serataìin crescita sul 2014. In media gli spettatori sono stati 11 milioni 767 mila. Un italiano su due ha visto la puntata. La prima parte – dalle 21.14 alle 23.56 – ha fatto registrare 13 milioni 210 mila (share del 49%). La seconda parte – dalle 23.59 alle 24.46 – è stata vista da 6 milioni 488 mila spettatori con uno share del 52.02 per cento. Il picco di ascolto è stato di 15 milioni 678 mila spettatori alle 21.45 mentre quello di share è stato del 58,56 per cento alle 23:13. La nuova striscia “Sanremo Start” in onda dalle 20.43 alle 21.09, ha avuto 9 milioni 269 mila spettatori con il 30.60 per cento di share.
Per la seconda serata nell’access prime time prima sfida tra i primi 4 giovani di Sanremo: in ordine alfabetico
Chanty, Ritornerai;
Kaligola, Oltre il giardino;
Kutso, Elisa;
Enrico Nigiotti, Qualcosa da decidere.

Quindi spazio agli altri 10 Big in gara. L’ordine di uscita ‘dovrebbe’ essere il seguente:
Nina Zilli, Sola
Marco Masini, Che giorno è
Anna Tatangelo, Libera
Raf, Come una favola
Il Volo, Grande amore
Irene Grandi, Un vento senza nome
Biggio e Mandelli, Vita d’inferno
Lorenzo Fragola, Siamo uguali
Bianca Atzei, Il solo al mondo
Moreno, Oggi ti parlo così.

Prima esibizione, probabilmente in apertura, dei Pilobolus Dance Theatre.
Primo superospite in scena Biagio Antonacci, nello stesso slot di Ferro, quindi intorno alle 22.00.
Segue Angelo Pintus.
Prima star hollywoodiana all’Ariston per questa edizione: il momento di Charlize Theron è previsto entro le 23.00.
Presente anche Conchita Wurst, che tante polemiche ha scatenato tra i ‘telespettatori cattolici’, ma non prima di mezzanotte.
Previsti in serata anche il cantautore inglese Marlon Roudette, l’omaggio a Pino Donaggio per i 50 anni di Io che non vivo senza te e per lo sport, Vincenzo Nibali, vincitore del Tour de France 2014 che lancia idealmente il Giro d’Italia 2015 al via da Sanremo il 9 maggio.

Commenti Facebook