Rifiuti tossici in Molise, la giunta regionale istituisce un gruppo di lavoro

572

frattura consiglio regIndividuare, verificare e accertare con immediatezza e puntualità. La giunta regionale interviene per dare risposte a tutti i cittadini molisani alla luce dell’allarmante quadro emerso dalla pubblicazione dei verbali desecretati dell’audizione del pentito Carmine Schiavone. Di questa sera, la delibera di giunta che formalizza l’istituzione di un gruppo di lavoro che dovrà individuare le aree del Molise teatro del presunto sversamento di rifiuti tossici. Compito del team di esperti, coordinati dal direttore generale della Salute, Antonio Lastoria, sarà accertare la precisa allocazione dei rifiuti, al momento individuata nell’area della provincia di Isernia, stando alle dichiarazioni di Schiavone. Sempre il gruppo di lavoro condurrà precise e capillari attività di monitoraggio sulle zone segnalate.

Il gruppo di lavoro sarà composto da tecnici di enti e strutture regionali e strumentali preposti, Asrem, Arpa Molise e Protezione civile. A tutte le attività poste in essere a tutela della salute pubblica saranno chiamati a contribuire anche rappresentati dell’Anci Molise.
“Di fronte all’allarme e alla preoccupazione che si sono diffusi tra i nostri cittadini – dichiara il presidente Paolo di Laura Frattura –, abbiamo deciso di agire subito per avere un riscontro certo delle dichiarazioni desecretate di Schiavone. La gravità dei contenuti pubblicati ci impone di intervenire con immediatezza così da poter dare tutte le risposte del caso alle nostre comunità colpite da questo presunto disastro ambientale. L’istituzione di un gruppo di lavoro di esperti ci aiuterà ad avvicinarci alla verità che tutti abbiamo il diritto di conoscere. Come Regione – conclude il governatore –, ci muoveremo attraverso operazioni di raccordo con lo Stato e le altre Regioni purtroppo coinvolte in questa terribile vicenda”.

Commenti Facebook